Il team Dewesoft è orgoglioso di annunciare il rilascio del nuovo Dewesoft X3 SP7.

Questa versione sono implementa una serie di importanti novità, principalmente utili nel testing automotive. E' probabile che uno dei moduli che utilizzi da tempo abbia ricevuto un aggiornamento importante, gratuitamente!

Gli aggiornamenti più importanti sono stati introdotti nel modulo di analisi di Combustione interna (ora chiamato "CEA") e al plugin TestBed, seguiti dai moduli OBDII e CAN. Sul fronte grafico, la mappa 2D (inizialmente introdotta con il SP5) è stata ulteriormente sviluppata con funzionalità 3D.

Tutte le funzionalità sono disponibili a questo link: Dewesoft X3 SP7:

  1. Combustion Engine Analyzer
  2. TestBed
  3. 3D Map
  4. Vehicle Testing Suite (VTS)
  5. OBDII
  6. Analizatore dati grezzi su CAN BUS 
  7. DS-IMU1 RTK
  8. Sirius firmware upgrade via bus EtherCAT
  9. Altro

1. Combustion Engine Analyzer (CEA)

Nella versione X3 SP7, il modulo Combustion Analizer (CA) è stato sostituito dal nuovo modulo Combustion Engine Analyzer (CEA). Aprendo vecchi setup sarà possibile accedere sia al vecchio CA che al nuovo CEA, mentre i nuovi setup avranno accesso solo al CEA. Ciò garantisce la compatibilità con il passato.

Il modulo ha una nuova interfaccia utente con un design di configurazione semplificato. Le modifiche all'impostazione non richiedono più la ricostruzione delle formule e tutti i canali collegati sono sempre conservati sui controlli visivi e nelle formule.

Il modulo ha parecchie nuove funzioni, descritte nel webinar CEA:

  • Firing order – predefinito da un menù a tendina o tramite input personalizzato

  • Cylinder deactivation – da canale CAN o Analogico

  • Zero level correction – correzione diversa per ogni cilindro (mixed sensor type)

  • Coefficiente politropico – doppio coefficiente politropico, per compressione ed espansione

  • Rapporto di compressione variabile – Passaggio a diverse curve di volume in funzione di un segnale su bus CAN o Analogico

  • Alta risoluzione angolare – dati registrati nel tempo e contemporaneamente nel dominio dell'angolo con risoluzione angolare da 2° a 0.025°

  • Analisi combustione multiple – numero illimitato di moduli di calcolo possono essere utilizzati in parallelo

  • Nuovi calcoli:

    • Curva di compressione – grafico teorico della curva di compressione

    • Coefficiente politropico – Calcolo del coefficiente politropico e input automatico del coefficiente politropico calcolato (dual fuel engines)

    • Termodinamica 2

  • Colorazione automatica dei canali e parametri di scalatura trasferiti automaticamente dalle impostazioni dei canali analgici

Picture 1. Combustion engine analyzer setup.

Tutti i parametri calcolati sono raggruppati in un'unica scheda in cui è possibile attivare il calcolo online o statistiche singolarmente.

Picture 2. Combustion engine analyzer outputs

Quattro display predefiniti vengono generati automaticamente una volta aggiunto il modulo analizzatore di combustione. Nelle impostazioni globali del modulo, è possibile definire quanti valori del cilindro del motore vengono visualizzati alla generazione di questi display. Due schermate mostrano la panoramica del motore, uno mostra i valori MEP mentre l'altro contiene i calcoli di heat-release.

Picture 3. Automatically generated displays from the CEA module.

Le opzioni di licenza sono state semplificate, dalle precedenti quattro opzioni a solo due opzioni: CEA base e CEA avanzato.

2. TestBed

Insieme al nuovo modulo di analisi di motori a combustione, anche il plug-in Testbed ha subito una revisione completa. La maggior parte delle funzionalità sono state mantenute e altre sono state implementate con lo scopo di semplificare l'utilizzo.

Picture 4. TestBed user interface.

Il plugin Testbed si interfaccia sempre via ethernet o RS-232 usando i comandi standard AK-protocol, D2T, Puma o Tornado. Ora è possibile esportare e importare l'elenco completo dei canali da trasferire. I canali non necessari possono essere disabilitati con un clic invece di doverli rimuovere dalla lista. Analizzatori di combusioni multipli possono essere utilizzati in parallelo ed è possibile selezionare quale è il riferimento per il conteggio del ciclo per il TestBed. Ora il salvataggio dei dati è configurabile in base ai cicli o durata temporale in secondi. Ciò rende il banco di prova perfetto per i test sui motori elettrici e ibridi o per le applicazioni NVH.

Picture 5. New settings interface

Un'altra funzione appena aggiunta è la possibilità di eseguire sempre la misura in modalità a schermo intero. Nasconde i pulsanti per interrompere la misura, a meno che non venga premuto il tasto ESC, impedendo all'operatore di interrompere accidentalmente la misurazione e quindi il trasferimento dei dati dal TestBed. Per una gestione più semplice dei file di dati registrati, è possibile abilitare un'opzione per creare automaticamente una sottocartella per una sequenza completa di file multipli.

3. 3D Map

Il controllo visuale mappa è stato aggiornato con l'aggiunta della terza dimensione, un modello 3D Earth, modalità aggiuntive di visualizzazione e supporto per oltre 40 diversi formati di modelli 3D, tra cui .obj, .gltf, .fbx e .3mf. E' possibile visualizzare qualsiasi modello 3D con impostazioni personalizzate di orientamento, centro e dimensioni specificati dell'utente.

Oltre alle viste standard (panoramica, rotazione e zoom), abbiamo aggiunto le viste in prima e terza persona. La vista standard conserva la stessa esperienza utente della versione precedente della mappa con l'aggiunta del pulsante centrale del mouse per il controllo della rotazione in 3D.

Picture 6. Fir-person (left) and third-person (right) views, using a 3D rocket model.

Quando l'oggetto visualizzato sulla mappa è in volo, una traccia verticale verrà disegnata sullo schermo con la modalità opzionale a tenda, mostrata nell'immagine sottostante. Questa modalità mostra una rappresentazione dei dati di elevazione dal livello del suolo per un'analisi a colpo d'occhio.

Picture 7. Elevation track with the curtain mode.

Dewesoft offre ora anche una visualizzazione satellite opzionale con una risoluzione di circa 20 m per pixel, che può essere selezionato dall'elenco dei livelli predefiniti.

4. Vehicle Testing Suite (VTS)

La suite Vehicle Testing è stata sviluppata dalla società Leane International Srl per ottimizzare il processo di verifica oggettiva della dinamica del veicolo. VTS utilizza un plug-in dedicato per i calcoli di dinamica del veicolo in Dewesoft, mentre l'interfaccia utente è progettata specificatamente per facilitare l'uso in pista e la verifica rapida dei dati di test.

Picture 8. Selection of the measurement setup and of the test maneuver.

Alcune delle caratteristiche chiave della soluzione VTS sono:

  • Display di Quick look display dei principali parametri di validazione delle manovre di test

  • Sovrapposizione dei risultati e statistiche automatiche da test multipli

  • Integrazione di Dewesoft nel pannello di misura VTS

  • Supporto del Dewesoft Vehicle Dynamics plugin

  • Architettura modulare per semplice espansioni future e personalizzazioni

  • Analisi test su standard ISO e test su protocolli custom

  • Gestione dei dati veicolo e coordinate sensori

  • Generazione automatica nomi files e memorizzazione dati in strutture di cartelle predefinite

Picture 9. VTS workflow

Lista di manovre di test di dinamica del veicolo

Tipo Test

Standard di riferimento

Steady-state cornering

ISO 4138

Step steer input

ISO 7401

Step steer non-linear

Based on ISO 7401

On center sinus steer

ISO 13674-1

Pseudo Random Steer

ISO 7401 / ISO TR-8726

Pulse Input Method

ISO 17288-2

Slowly increasing steer

ECE 13H

Sine with dwell

ECE 13H

Per maggiori informazioni fai riferimento al seguente webinar.

5. OBDII

Il plugin OBDII ha ricevuto una totale revisione. L'interfaccia utente è ora più intuitiva e sono state aggiunte molte nuove funzionalità. Gli utenti possono accedere facilmente ai dati diagnostici di vari sottosistemi di veicoli, oltre al numero VIN e ai codici di guasto diagnostici attuali. Nuova è la capacità di definire messaggi diagnostici personalizzati che non fanno parte del set di messaggi OBDII predefinito. Inoltre, il plugin può decodificare il testo e i valori numerici con diverse possibilità di ridimensionamento, il cui risultato può essere visto anche nella modalità di configurazione come parte di una funzione di anteprima dal vivo. Infine, gli utenti possono importare ed esportare le definizioni dei messaggi diagnostici utilizzando i file XML, consentendo una migliore portabilità.

Picture 10. New OBDII user interface.

Il nuovo plug-in sostituisce completamente la versione corrente del plug-in, che non verrà più mantenuto. Tutti gli utenti che hanno acquistato in precedenza la funzionalità OBDII avranno accesso al nuovo plug-in utilizzando la funzione Aggiungi / Rimuovi in Dewesoft. Si noti che tutte le configurazioni OBDII esistenti dovranno essere ricreate nel nuovo plugin. Ulteriori informazioni sul plugin sono disponibili nel manuale di Dewesoft.

6. Analizzatore dati grezzi CAN BUS

L'analizzatore di dati grezzi CAN è una funzionalità aggiuntiva gratuita per il modulo CAN che consente la ricerca di segnali specifici nel traffico CAN (non codificato). Se tutti i segnali contenuti nel bus CAN non sono definiti esplicitamente all'interno di un file DBC, può essere molto dispendioso in termini di tempo individuare quale messaggio o parte di un messaggio contiene informazioni su un segnale specifico, ad esempio la posizione del volante dell'automobile.

L'identificazione dei segnali può essere ottenuta monitorando quali messaggi CAN sono più attivi di altri, ordinandoli in base alla loro attività e colorando le rispettive parti. Quando l'analizzatore di dati raw CAN è attivo, il colore dei bit inizierà a cambiare in base all'attività del bus e alla modalità di analisi selezionata, fornendo una panoramica grafica molto chiara di ciò che sta accadendo sul bus.

Per seguire l'esempio sopra, girando il volante dell'auto si evidenzieranno i bit contenenti le informazioni sulla sua posizione, come si può vedere nell'immagine qui sotto.

Picture 11. Bit coloring within the CAN Raw data analyzer.

Una descrizione dettagliata dell'analizzatore di dati grezzi CAN è disponibile sul manuale Dewesoft. 

7. DS-IMU1 RTK

Le unità DS-IMU1 fornite da quest'anno hanno un nuovo ricevitore GPS integrato, che ha anche la capacità RTK-L1 come standard, senza ulteriori licenze o costi. La precisione di questo RTK è fino a 3 cm.

La differenza tra L1-RTK e RTK tradizionale è che L1-RTK utilizza solo la banda GPS L1 e non la GPS L2. Ciò significa che la distanza di base è limitata a un massimo di 10 chilometri e l'inizializzazione è più lenta. Il principale vantaggio di L1-RTK è il costo. È molto meno costoso (50 +% in meno) rispetto ai tradizionali sistemi RTK. La precisione ottenuta da un ricevitore GNSS-L1 è equivalente a quella di un ricevitore L1 / L2 quando la stazione di riferimento si trova entro 15-20 km dal settore di rilevamento.

DS-IMU1 RTK funziona solo con i dati di correzione RTCM v3. Questi possono essere ricevuti da una stazione base tramite un modem o da un caster NTRIP. Se l'unità dispone di un ricevitore con capacità RTK, l'opzione per abilitare RTK sarà disponibile nelle impostazioni per il dispositivo.

Un nuovo canale di navigazione standard è stato aggiunto all'elenco dei canali disponibili per DS-IMU1 / DS-IMU2 e può essere utilizzato direttamente sul controllo visivo della mappa 2D / 3D.

Per linee guida sull'utilizzo dei dispositivi DS-IMU1 e DS-IMU2 è possibile fare riferimento al nuovo webinar.

8. Aggiornamento firmware dei sistemi Sirius su bus EtherCAT 

La versione X3 SP7 ha reso ancora più semplici gli aggiornamenti del firmware dei dispositivi Sirius EtherCAT, poiché il loro firmware può ora essere aggiornato direttamente su connessione EtherCAT, senza più la necessità della connessione USB. Ciò è particolarmente utile per installazioni fisse o remote in cui i dispositivi sono collegati solo tramite il bus EtherCAT e non sono facilmente accessibili.

Si noti che il firmware appena rilasciato (7.3.45.75) è necessario per abilitare questa funzionalità, pertanto un puro aggiornamento EtherCAT sarà possibile solo con versioni future del firmware quando i dispositivi avranno già installato 7.3.45.75. Sarà necessario ripristinare i dispositivi anche dopo l'aggiornamento del firmware.

9. Other

CONVENIENZA/USABILITA'

  • I plugin dispositivo sono stati spostati dalla lista delle estensioni alla finestra "Aggiungi dispositivo"

  • Buffer canali ottimizzati per visualizzazione (advanced setting)

  • Ottimizzazione della velocità di parsing dei comandi Dewesoft NET

DISPOSITIVI

  • Supporto per tutte le schede Vector CAN FD

  • Velocità GPS standstill è configurabile dall'utente

  • Canale stato CNSS fix su dispositivi 10 Hz GNSS

  • Canali multipli CAN da singolo pattern

  • Opzione per invertire l'ordine dei bytes in CAN

MATH

  • Statistiche di base

    • Nuova funzione di reset per statistiche basate su registrazione

  • Analisi ottave

    • Opzione per interrompere il calcolo CPB dopo N medie

  • Order Tracking

    • Ampiezza risultato selezionabile Peak o RMS

  • Bilanciamento

    • Autoscala per piccoli spostamenti

  • Modulo cursore

    • Funzione cursore manuale (timestamp)

 

Dewesoft X3 SP7 è un aggiornamento gratuito per tutti gli attuali utilizzatori. Gli installer a 32 e 64 bit sono disponibili nel download center. Approfondisci le funzionalità del software qui Dewesoft X software.