In questo articolo approfondiremo le tecniche moderne di misura della temperatura utilizzando RTD o Termoresistenze, in modo da:

  • Scoprire cosa sono gli RTD e come funzionano
  • Imparare tipologie di RTD disponibili e il loro utilizzo
  • Capire come gli RTD possono essere interfacciati con il tuo sistema DAQ

Pronto per iniziare? Via!

Introduzione

Sapevi che la temperatura è la misura fisica più frequentemente misurata? Conoscere la temperatura è fondamentale per il corretto funzionamento di tutto, dal corpo umano al motore di un'automobile, e tutto il resto.

La temperatura viene misurata con sensori di temperatura appropriati. Esistono diversi sensori di temperatura che possono essere utilizzati ed in Dewesoft li supportiamo tutti:

  • Termocoppia (vedi Come Misurare la Temperatura con Sensori Termocoppie [IN PREPARAZIONE..])
  • RTD (Descritti in questo articolo)
  • Termistore (vedi Come Misurare la Temperatura con Termistore [IN PREPARAZIONE...])

In questo articolo, esaminiamo in dettaglio il sensore RTD, uno dei sensori di temperatura più popolari.

Cos'è una Termoresistenza?

Rispetto alla termocoppia, l'RTD (Resistance Temperature Detector) è generalmente più lineare e privo di deriva all'interno del suo range di misura. Tuttavia, a causa del contenuto di platino e della struttura più complessa, sono più costose delle termocoppie.

Typical RTD sensorTipico sensore RTD

Gli RTD sono ampiamente utilizzati in applicazioni scientifiche e di laboratorio, applicazioni industriali e applicazioni di produzione farmaceutica. Il denominatore comune tra queste applicazioni sono precisione e prestazioni prive deriva, le quali risultano più importanti del costo. Per questi motivi, l'RTD viene spesso preferito alla termocoppia durante la fase di selezione del tipo di sensore di temperatura.

Ma sono anche ampiamente utilizzati nei prodotti di consumo. Probabilmente ce ne sono a dozzine nelle vostre case in questo momento, nella lavastoviglie, nell'asciugatrice, nel tostapane o nel forno, nel termostato a parete, nel condizionatore d'aria, nel frigorifero, nel congelatore e persino nel cellulare! Naturalmente, si tratta di versioni molto piccole e molto economiche dell'RTD.

Esistono tre principali tipologie di RTD:

  • RTD a filo avvolto
  • RTD a film sottile
  • RTD con elementi a spirale

Ognuno presenta pro e contro. Diamo un'occhiata.

RTD a Filo Avvolto

Il sensore RTD a filo avvolto è costituito da un filo sottile (il filo resistivo su cui si andrà a rilevare la temperatura) avvolto attorno a un nucleo non conduttore, spesso in ceramica. Platino, nichel e rame sono più comunemente usati per il filo resistivo, perché ognuno di essi ha una relazione temperatura/resistenza molto lineare e accurata. Mostreremo più dettagli per ogni metallo nei prossimi paragrafi.

Typical wire-wound RTD sensorTipico sensore RTD a filo avvolto

Il filo viene tagliato con precisione fino a raggiungere la resistenza specificata a 0°C. Questa è nota come resistenza "R0". È fondamentale che il filo resistivo non si pieghi o si deformi all'aumentare della temperatura, poiché queste sollecitazioni meccaniche determinano una variazione della resistenza del filo e di conseguenza una distorsione della misura.

Questa struttura è relativamente fragile, motivo per cui gli RTD sono generalmente protetti con un rivestimento in vetro e persino installati all'interno di una guaina metallica. Quest'ultima rappresenta la fase successiva della fabbricazione, insieme al collegamento dei fili conduttori.

RTD a Film Sottile

I sensori RTD a film sottile sono costituiti da un substrato ceramico su cui viene depositato una pista resistiva molto sottile di platino. Per proteggere l'assemblaggio e lo strato conduttivo, normalmente vengono applicati come rivestimento vetro o resina epossidica. La maggior parte degli RTD a film sottile sono utili solo fino a 300°C, sebbene alcune configurazioni speciali consentano intervalli più elevati.

Typical thin-film RTD sensorTipico sensore RTD a film sottile

Gli RTD a film sottile costano meno delle tipologie con elementi a bobina e a filo avvolto e sono, quindi, molto popolari nelle applicazioni industriali. Ma non sono così precisi come gli altri tipi, poiché R0 non può essere regolato con la stessa precisione. Inoltre, sono maggiormente soggetti al fenomeno dell'autoriscaldamento a causa delle loro dimensioni ridotte.

RTD con Elementi a Spirale 

In questa configurazione, il filo resistivo è avvolto in piccole spirali che si inseriscono in un contenitore di ceramica, il quale viene poi riempito con polvere non conduttiva. Il filo resistivo è  libero di espandersi e contrarsi al variare della temperatura. Ciò impedisce che lo stress meccanico indotto dalla temperatura modifichi la resistenza e, quindi, influenzi la misura.Typical coiled-element RTD sensorTipico sensore RTD con elementi a spirale

Gli RTD a elementi a spirale sono molto diffusi nelle applicazioni industriali. Sono spesso installati all'interno di una guaina metallica che serve da protezione.

Ulteriori informazioni sulla misura della temperatura con i sistemi DAQ Dewesoft

Temperature Measurement With Thermocouple, RTD and Thermistor Sensors

Come Misurare la Temperatura con Sensori Termocoppie [IN PREPARAZIONE..]

Come gli RTD misurano la temperatura

A differenza delle termocoppie che sono sensori passivi, gli RTD funzionano secondo il principio della resistenza elettrica. È necessario far passare una piccola corrente attraverso di essi per misurare una variazione di resistenza. Pertanto, il condizionatore di segnale del sistema DAQ deve fornire l'alimentazione o "eccitazione" a questo sensore per poter leggere l'uscita.

Gli RTD sono sensori di temperatura che sfruttano la variazione della resistività di alcuni materiali al variare della temperatura. Nello specifico, alcuni metalli presentano una relazione eccezionalmente stabile e precisa tra resistenza e temperatura. Il rame ha il miglior rapporto resistenza/temperatura, tuttavia, alle alte temperature gli RTD in rame non funzionano bene come gli RTD in platino.

R = v*T

In altre parole, la variazione di resistenza osservata al variare della temperatura è altamente lineare e ripetibile. Questo è anche indicato come il coefficiente di resistenza alla temperatura.

Misurando la variazione di resistenza, possiamo misurare la variazione di temperatura. Diversi metalli presentano diverse precisioni, nonché diversi intervalli di temperatura operativa.

Tipologia RTD Max Range di Misura Stabilità Resistenza a Corrosione R vs T Linearità
Platino -200 to 850°C Eccellente Eccellente Buona
Nickel -80 to 260°C Discreta Buona Discreta
Rame -200 to 260°C Buona Discreta Eccellente

Confronto Top-level tra tre principali tipologie di RTD

Che cos'è il rapporto di resistenza di un RTD?

La variazione di resistenza rispetto alla variazione di temperatura è nota come rapporto di resistenza. Nello specifico, è la pendenza media del grafico della temperatura rispetto alla resistenza, quando la temperatura dell'RTD passa da 0°C (R0) a 100°C (R100). Questo è definito come:

(R100 - R0) / R0

Il rapporto di resistenza dipende dal tipo - platino, nichel o rame - e dal grado di purezza del metallo utilizzato per fare l'RTD. Ad esempio, gli standard per gli RTD di laboratorio in cui è richiesta elevata precisione prevedono di usare platino più puro, mentre gli RTD utilizzati nelle applicazioni industriali che non richiedono la stessa precisione, possono utilizzare un platino leggermente inferiore.

Tipologia RTD  Resistenza @ 0°C (typ.) Resistenza @ 100°C (typ.) Rapporto di Resistenza Alpha (α)
Platino 100 Ω 138.5 Ω 0.385 0.00385
Nickel 120 Ω 200.64 Ω 0.672 0.00672
Rame 9.035 Ω 12.897 Ω 0.427 0.00427

Confronto tra resistenze e alfa

Il rapporto di resistenza del platino è particolarmente basso, motivo per cui può essere utilizzato in un campo di misura più ampio rispetto al nichel o al rame.

La costante "Alpha" (α) è semplicemente il rapporto di resistenza diviso per 100.

Modelli RTD

Il platino è la scelta più popolare negli RTD, quindi vedrai riferimenti a modelli di RTD come i sensori PT100 (o anche le sonde pt100). "PT" sta per "platino" e 100 Ω è la resistenza a 0°C (questo è "R0"). L'RTD PT100 Platinum è l'RTD più popolare attualmente sul mercato.

PT            100

Platino            valore R0 

È disponibile anche il modello PT1000, che ha una resistenza nominale 10 volte superiore a 100°C. Anche l'uscita dal sensore è maggiore. E mentre i modelli PT100 sono disponibili in diversi tipi (filo avvolto e film sottile), i modelli PT1000 sono generalmente disponibili solo nella tipologia a film sottile.

Typical platinum Pt100 RTD sensorTipico sensore RTD al platino Pt100

Essendo lo standard de facto, i PT100 sono compatibili con una gamma molto ampia di strumenti e applicazioni. Tuttavia, ci sono una serie di vantaggi offerti dai PT1000. Ad esempio, sono migliori quando i fili conduttori sono molto lunghi, a causa della loro maggiore resistività. Una maggiore resistività significa anche meno auto-riscaldamento e minor consumo di energia, ideale per applicazioni alimentate a batteria.

Va notato che esiste un modello PT500, dove 500 Ω è la resistenza a 0°C. Ma è relativamente raro rispetto al PT100 o PT1000. Esiste anche un modello PT2000 con un R0 di 2 kΩ a 0°C.

Metodi di cablaggio degli RTD

Sebbene al suo interno un RTD sia un sensore a 2 fili, l'aggiunta di uno o anche due fili in più (collegamento a 3 e 4 fili) fornisce una migliore compensazione contro l'auto-riscaldamento e la resistenza del filo conduttore ed è quindi altamente raccomandato. Quindi, sebbene sia possibile un collegamento a 2 fili, i condizionatori di segnale Dewesoft supportano al meglio i collegamenti a 3 e 4 fili per fornire la migliore accuratezza possibile.

3-wire RTD connection scheme
Collegamento RTD a 3-fili

In un tipico collegamento a 3 fili, le uscite dell'RTD sono collegate ai pin 1 (In+) e 2 (In-) del condizionatore di segnale. L'eccitazione positiva (Exc+) viene applicata dal pin 4, che attraversa tutto il cavo del sensore fino all'RTD. L'eccitazione negativa (Exc-) è ponticellata tra i pin 2 e 3 del sistema DAQ. Lo schermo del cavo è collegato solo al condizionatore di segnale per evitare un loop di terra.

Questo cavo del sensore deve quindi avere tre fili, e uno schermo (intrecciato o a lamina).

4-wire RTD connection scheme
Collegamento RTD a 4-fili

Il collegamento a 4 fili è simile, ad eccezione del fatto che entrambe le linee di eccitazione, positiva e negativa, attraversano tutto il cavo fino all'RTD. Questo metodo, fornisce le migliori prestazioni possibili in termini di rigetto della resistenza del filo conduttore e di errori di autoriscaldamento.

Questo cavo del sensore deve quindi avere quattro fili e uno schermo (intrecciato o a lamina).

Lo Standard di Precisione DIN RTD

La precisione accettata per gli RTD è la curva standard DIN. Si basa sul rapporto R su T di un sensore PT100. Lo standard specifica una resistenza di base di 100 Ω a 0°C con un alfa (α) di 0,00385.

Temperatura in gradi C Resistenza
0 100.00
10 103.90
20 107.79
30 111.67
40 115.54
50 119.40
60 123.24
70 127.07
80 130.89
90 134.70
100 138.50

Gli RTD specificati secondo DIN hanno tre classi di tolleranza standard:

Classe DIN Tolleranza
Classe A ±(0.15 + 0.002 |T|°C)
Classe B ±(0.3 + 0.005 |T|°C)
Classe C ±(1.2 + 0.005 |T|°C)

Quando Scegliere Platino, Nichel o Rame?

Come vengono scelti i tre principali tipi di metallo per RTD e perché? Questa tabella mostra le principali applicazioni di RTD in platino, nichel e rame.

Tipologia RTD  Principali Applicazioni
Platino Applicazioni Scientifiche e Farmaceutiche (viene utilizzato platino standard da laboratorio)
Applicazioni Industriali (viene utilizzato lo standard IEC 60751)
Applicazioni che richiedono ampi range di temperatura
Nickel

Applicazioni sensibili al prezzo come HVAC, prodotti di consumo (asciugacapelli, asciugatrici, lavastoviglie, ecc.).
(Applicazioni sotto i 300°C, oltre tale valore il nichel diventa sempre più non lineare)

Rame

Principalmente applicazioni industriali, in particolare applicazioni elettromeccaniche come motori elettrici, avvolgimenti, generatori di corrente, perché il rame ha le stesse caratteristiche di questi oggetti di prova.
Applicazioni che richiedono la migliore linearità intrinseca in un intervallo di temperatura ristretto

Applicazioni RTD in funzione del metallo

Il Vasto Mondo delle Applicazioni RTD

Esistono letteralmente migliaia di applicazioni in cui gli RTD vengono utilizzati in tutto il mondo, ma eccone solo alcune:

  • Settore automobilistico: temperatura del blocco motore, sensore della presa d'aria, temperatura del liquido di raffreddamento, temperatura dell'aria esterna, sistemi di controllo del clima, temperatura dell'olio
  • Food processing: monitoraggio della temperatura durante la produzione e lo stoccaggio, monitoraggio dei deperibili durante la spedizione
  • Settore farmaceutico: monitoraggio della temperatura durante la produzione e lo stoccaggio
  • HVAC: monitoraggio della temperatura dell'aria, rilevazione incendi, climatizzazione automatica
  • Settore aerospaziale: Temperatura del motore, temperatura del liquido di raffreddamento, temperatura del compressore, monitoraggio del serbatoio del carburante, apparecchiature di controllo del fuoco
  • Settore industriale: Temperatura macchina, motori elettrici, avvolgimenti, generatori di corrente, compensazione della termocoppia (CJC), forni, misura della potenza a microonde
  • Medicina: Incubatrici per neonati, apparecchiature per la respirazione, macchine per dialisi
  • Settore communicazioni: Monitoraggio dell'amplificazione, compensazione della temperatura del trasmettitore
  • Computers: Limitazione della corrente di spunto
  • Settore scientifico e laboratorio: Ricerca in tutti i campi di studio
  • prodotti di consumo: macchine da caffè, cellulari, stazioni meteorologiche domestiche, pacchi batteria, tostapane, termostati, scaldabagni, frigoriferi e congelatori, lavastoviglie, lavatrici e asciugatrici, condizionatori d'aria, coperte elettriche

Sfide e Soluzioni per misure con l'RTD

Come accennato, il collegamento RTD è più complesso rispetto ad una termocoppia, tuttavia, i sistemi DAQ Dewesoft rendono facile e conveniente collegare i sensori al sistema DAQ. Dewesoft offre condizionatori di segnale specifici per sensori RTD in alcune serie di prodotti, come KRYPTON o IOLITE. Ma gli RTD possono essere collegati a tutti i sistemi DAQ Dewesoft utilizzando adattatori DSI-RTD.

Il rumore è sempre da considerare per qualsiasi sensore con uscita non ampificata, ma i nostri ingressi ad alto isolamento sono la migliore prevenzione immaginabile. A ciò aggiungete il supporto per collegamenti a 3 e 4 fili che permette di ridurre gli errori di auto-riscaldamento. Dewesoft offre un sistema DAQ molto accurato per RTD e praticamente per tutti i sensori.

Un altro modo per ridurre il rumore è posizionare il sistema di misura il più vicino possibile al sensore. Evitare l'utilizzo di cavi molto lunghi in cui il segnale viene trasportato è una strategia comprovata per massimizzare la correttezza del segnale e ridurre i costi. Guarda qui i nostri moduli SIRIUS e KRYPTON per le migliori soluzioni. I modelli KRYPTON in particolare possono essere posizionati direttamente nel punto di misura, dove il segnale viene immediatamente digitalizzato e rimandato indietro su EtherCAT al sistema DAQ, evitando completamente l'utilizzo di cavi lunghi.

Vantaggi degli RTD

  • Più stabile
  • Più preciso
  • Più lineare delle termocoppie

Svantaggi degli RTD

  • Più costoso di termocoppie e termistori
  • Necessita alimentazione
  • Minore range di misura
  • Bassa resistenza assoluta
  • L'autoriscaldamento deve essere compensato

Confronto di Base tra: Termocoppie, RTD e Termistori

Sensore Termistore Termocoppia RTD (Pt100)
Range Temperatura Stretto
(-40°C to 300°C)
Ampio
Tipo J va da -210 a 1200°C
Tipo K va da -270 a 1260°C
Altri tipi possono variare a partire da -330°C o fino a 3100°C
Stretto da
-200 a 600°C
Possibile fino a 850°C
Risposta Veloce

Da Medio a Veloce 

Dipende dalla dimensione e dalla struttura del sensore

Lento
Dipende dalla dimensione e dalla struttura del sensore
Stabilità a Lungo Termine Scarsa Molto Buona Ottima
(±0.5°C to ±0.1°C / anno)
Precisione Discreta Buona Ottima
0.2%, 0.1% and 0.05%
Linearità Esponenziale Non lineare
Solitamente eseguita via software
Abbastanza buono
Ma è consigliata la linearizzazione
Costruzione Fragile Adeguato
Guaine e tubi migliorano la fragilità ma aumentano il tempo di risposta
Fragile
Guaine e tubi migliorano la fragilità ma aumentano il tempo di risposta
Dimensione Molto piccolo Piccolo Grande
Cablaggio Molto semplice Semplice Complesso
Richiesta alimentazione/ eccitazione Nessuna Nessuna Richiesta
Requisiti Esterni Nessuno CJC (compensazione della giunzione fredda) e linearizzazione del segnale Condizionatore di segnale RTD
Costo Piuttosto basso
I tipi a bassa precisione sono molto economici, ma ce ne sono alcuni più precisi e più costosi.
Basso
I tipi R e S che utilizzano il platino sono più costosi
Elevato

Specifiche tipiche

Strumenti di Misura Dewesoft per Termoresistenze (RTD)

Dewesoft fornisce diversi sistemi DAQ in grado di misurare, memorizzare e visualizzare in modo efficace la temperatura. Questo è possibile farlo collegando il sensore di temperatura più utilizzato al mondo per applicazioni scientifiche, mediche e farmaceutiche: l'RTD. I sistemi DAQ Dewesoft possono misurare, memorizzare, analizzare e visualizzare la temperatura da uno a centinaia di canali in tempo reale.

Misura RDT con Sistema DAQ KRYPTON

KRYPTON costituisce la gamma più robusta di moduli di acquisizione dati disponibile in Dewesoft. Costruito per resistere a temperature estreme, urti e vibrazioni, il dispositivo KRYPTON è classificato IP67, le unità sono impermeabili ad acqua, polvere e altro.

Si collegano a qualsiasi computer Windows (incluso il modello ruggedized IP67 KRYPTON-CPU di Dewesoft) tramite EtherCAT e possono essere separati fino a 100 metri, consentendo così il loro posizionamento vicino alla sorgente del segnale. Come i SIRIUS, dispongono del software DAQ più potente sul mercato, Dewesoft X

I sensori RTD possono essere collegati direttamente al modulo di condizionamento del segnale KRYPTON RTD. È disponibile in una configurazione a 8 canali (KRYPTONi-8xRTD).

KRYPTONi-8xRTD DAQ module with universal RTD signal conditioningKRYPTONi-8xRTD DAQ module with universal RTD signal conditioning

Il sistema KRYPTON permette anche di misurare i sensori RTD utilizzando il modulo KRYPTON STG e tramite adattatore Dewesoft Sensor Interface (DSI) DSI-RTD.

Un modulo KRYPTONi-6xSTG multicanale con vari adattatori DSI collegati

Riportiamo sotto una matrice dei moduli KRYPTON e della loro compatibilità con RTD e termocoppie, e gli adattatori DSI realizzati per la misura della temperatura. KRYPTON offre un modulo a 8 canali RTD che gestisce in modo nativo i sensori RTD, incluse le tipologie PT100, PT200, PT500, PT1000 e PT2000.

  Moduli KRYPTON multi-canale
  KRYPTONi-8xRTD KRYPTON-3xSTG
KRYPTON-6xSTG
KRYPTONi-1xSTG
Sensori RTD
Ingresso RTD universale nativo
con DSI-RTD con DSI-RTD
Canali 8 3 o 6
Isolamento No

 

Misura RTD con sistema DAQ IOLITE e IOLITEd

L'IOLITE e l'IOLITEd sono prodotti unici che combinano le capacità essenziali di un sistema di controllo industriale in tempo reale con un potente sistema DAQ. Con l'IOLITE, possono essere registrati centinaia di canali analogici e digitali a massima velocità, inviando simultaneamente dati in tempo reale a qualsiasi controllore master EtherCAT di terze parti.

IOLITEr and IOLITEs industrial data acquisition systemsA sinistra: Sistema di montaggio rack IOLITEr con 12 slot di moduli con diversi canali di input
A destra: Sistema da banco IOLITE con 8 slot di moduli con diversi canali di input

Rappresentano le ottime prestazioni del sistema DAQ più il controllo in tempo reale tramite EtherCAT, in combinazione con il software DAQ più potente sul mercato, Dewesoft X

IOLITEd industrial data acquisition modulesModuli DAQ industriali IOLITEd

Riportiamo una matrice dei moduli di ingresso IOLITE e la loro compatibilità con RTD e termocoppie, e gli adattatori DSI realizzati per la misura della temperatura:

  Moduli IOLITE
  IOLITEi-8xRTD IOLITEi-6xSTG IOLITEd-1xSTG
Sensori RTD Input RTD nativi  con DSI-RTD con DSI-RTD
Canali 8 6 1

Il modulo IOLITEi-8xRTD offre sia l'isolamento del canale verso terra che l'isolamento da canale a canale fino a 1000V. I dati vengono acquisiti simultaneamente da tutti gli 8 canali con velocità di campionamento fino a 100S/s utilizzando ADC delta-sigma a 24 bit. Questo modulo può essere utilizzato anche per misure di resistenza fino a 10kΩ e misure di tensione fino a 1V.

Universal RTD module - IOLITEi-8xRTD module for RTD sensorsModulo RTD universale - modulo IOLITEi-8xRTD per sensori RTD

La stessa frequenza di campionamento e le stesse specifiche di isolamento valgono per il modulo 6xSTG, tranne per il fatto che ha sei canali invece di otto. Il 6xSTG è un modulo molto versatile, in grado di effettuare misure estensimetriche, resistive e di bassa tensione, oltre alla sua compatibilità con gli adattatori della serie DSI.

Misura RTD con Sistema DAQ SIRIUS

SIRIUS è il fiore all'occhiello della gamma di prodotti Dewesoft. Presenta le prestazioni più elevate dei sistemi DAQ, combinate con il software DAQ più potente sul mercato, Dewesoft X

Per collegare gli RTD ai sistemi di acquisizione dati SIRIUS, utilizziamo i nostri più comuni adattatori Dewesoft Sensor Interface (DSI) per interfacciarli in input con diversi moduli SIRIUS.

I sistemi SIRIUS sono disponibili in un'ampia gamma di configurazioni hardware, da "slice" modulari che si collegano al computer tramite USB o EtherCAT, a sistemi di montaggio rack R3 e sistemi stand-alone R1, R2 e R8 che includono un computer.

SIRIUS data acquisition systemsLa linea di prodotti SIRIUS

L'adattatore DSI-RTD è compatibile con diverse tipologie di comuni sensori RTD, inclusi Pt100, Pt200, Pt500, Pt1000 e Pt2000.

Dewesoft DSI RTD adapter for Pt100, Pt1000, Pt200L'adattatore DSI-RTD di Dewesoft

Gli adattatori DSI utilizzano un'interfaccia sensore TEDs integrata per configurarsi automaticamente nel software DAQ Dewesoft X. È sufficiente collegare l'adattatore DSI-RTD all'ingresso DB9 del modulo SIRIUS selezionato, verificare le impostazioni nella schermata di configurazione dell'hardware e sei pronto per effettuare la misura.

Riportiamo una matrice dei moduli SIRIUS e la loro compatibilità con vari adattatori DSI realizzati per la misura di temperatura:

  Moduli SIRIUS DualCoreADC Moduli SIRIUS HD (High Density) Moduli SIRIUS HS (High Speed)
  STG1, STGM, LV, MULTI HD-STGS, HD-LV HS-STG, HS-LV
DSI-RTD

1) Si noti che il condizionatore di segnale SIRIUS-STG può gestire in modo nativo RTD e non richiede un DSI-RTD.

Misura RTD con i Sistemi DAQ DEWE-43A e MINITAURs

Il DEWE-43A è un sistema DAQ portatile, estremamente portatile. SI collega al computer tramite un connettore USB, dispone di otto ingressi analogici universali. Il "fratello maggiore" si chiama MINITAUR - questo essenzialmente unisce le funzioni tipiche del DEWE-43A in combinazione con un computer rugged, in un unico case altamente portatile. Gli ingressi universali di entrambi i sistemi sono compatibili con gli adattatori DSI di Dewesoft, consentendo di collegare un sensore RTD a uno o tutti i loro otto canali di input.

DEWE-43A and MINITAURs DAQ systemsA sinistra: Il sistema DAQ portatile DEWE-43A
A destra: Modello MINITAUR, comprensivo di computer integrato

L'adattatore DSI-RTD è compatibile con diverse tipologie dei più comuni sensori RTD, incluse Pt100, Pt200, Pt500, Pt1000 e Pt2000.

Gli adattatori DSI utilizzano il chip TEDs per configurarsi automaticamente nel software DAQ Dewesoft X. Basta collegare l'adattatore DSI-RTD all'ingresso DB9 del canali di input selezionato, verificare le impostazioni nella schermata di configurazione dell'hardware nel software Dewesoft X e sei pronto ad eseguire le misure.