In questo articolo impareremo qualcosa sulla storia dell'acquisizione dati. In particolare ci soffermeremo nel descrivere alcune tematiche che vi consentiranno di:

  • Conoscere le origini dell'Acquisizione Dati, e la sua evoluzione
  • Scopri le principali tecnologie DAQ nel corso dei decenni
  • Comprendere l'attuale livello della tecnologia DAQ e come essa viene utilizzata oggi

Sei pronto per iniziare? Andiamo!

Introduzione

Molte persone hanno familiarità con il concetto di registrazione dei dati. Se hai visto video, documentari o anche film sui primi passi della NASA, avrai di certo visto numerosi registratori grafici con supporto cartaceo, tracciare lunghissime, quasi infinite, linee ondulate. Quelli erano i tempi che precedevano la visualizzazione grafica su video. La carta, al tempo, era il modo più semplice per fornire una visualizzazione in tempo reale dei segnali misurati.

Typical paper-based strip chart recorderTipico registratore a carta

Probabilmente ti sarà capitato di vedere anche macchinari per gli EEG e/o ECG sempre con output cartacei che mostrano i risultati dei test, così come anche dei sismografi, che tracciano linee per rappresentare i dati dei terremoti.

Agli albori del testing, i dati dei contatori dovevano essere scritti a mano su carta ed i risultati analizzati off-line. Successivamente, la tecnologia ha permesso di registrare le misure su nastro, e poi su un grafico continuo usando una penna. I registratori a nastro magnetico e su supporto cartaceo erano i metodi dominanti per la registrazione di dati scientifici fino agli anni '80.

Oggi consideriamo i registratori a nastro e carta per grafici i precursori dei dispositivi di acquisizione dati digitali moderni.

Cos'è un sistema di Acquisizione Dati?

Definiamo un sistema di acquisizione dati come un dispositivo (dispositivo DAS o DAQ) che converte i segnali elettrici analogici, provenienti dai fenomeni fisici, nel dominio digitale e quindi utilizza un computer per la visualizzazione, la memorizzazione e l'analisi dei dati, sotto il controllo del software associato.

In altre parole, un DAQ converte le forme d'onda analogiche in dati digitali. Quando i segnali analogici vengono convertiti in dati digitali, possono essere facilmente manipolati da un computer che esegue software.

I termini comunemente utilizzati nella descrizione dei sistemi di acquisizione dati includono:

  • DAS o DAQ - abbreviazione di "Acquisitore Dati"
  • Strumento di misura scientifico - uno strumento che misura e registra fenomeni fisici come tensione, pressione, vibrazione, temperatura e altro.
  • Segnali analogici - fenomeni fisici dal mondo reale, come tensione, corrente, tensione, pressione, vibrazione, temperatura e altro.
  • Input ed Output - solitamente i moderni sistemi di acquisizione dati digitali hanno diversi input ed output. L'Input può essere considerato come un singolo canale in cui è possibile leggere un determinato segnale o dato. Allo stesso modo, l'Output viene utilizzato per inviare dati ad altri dispositivi o sistemi..
  • Segnali Derivati - misure che derivano da due o più differenti proprietà, come la forza, che viene calcolata come il prodotto della massa moltiplicato per l'accelerazione
  • Condizionatori di Segnale - preamplificatori elettronici che costituiscono l'interfaccia tra i sensori e il convertitore A/D dell'acquisitore dati. Vengono chiamati anche circuiti di condizionamento del segnale.

Tipologie di Registratori Dati

Questo articolo si riferisce specificamente ai registratori di dati sviluppati per applicazioni scientifiche di misura, utilizzate nei settori dell'industria, aerospaziale, automobilistico e dei test di potenza. Questa categoria include:

  • Registratori Dati (Data Logger)
  • Registratori a Carta
  • Registratori a Nastro Magnetico
  • Oscillografi a Raggio di Luce
  • Sistemi di Acquisizione Dati

Questo articolo si concentrerà sui sistemi di acquisizione dati (DAQ), anche se vale la pena menzionare gli altri tipi di registratori dati sopra elencati che fanno parte della storia dell'acquisizione dati.

Data Logger

I Data Logger si differenziano dai sistemi DAQ in quanto hanno frequenze di campionamento più lente, e hanno lo scopo di registrare i dati che cambiano lentamente per un lungo lasso di tempo - giorni, settimane, mesi o addirittura anni. Inoltre, i data logger sono in genere molto più piccoli, meno costosi e altamente portatili.

Registratori a Carta

I Registratori a Carta, chiamati anche come registratori oscillografici, erano originariamente basati su penne mobili che tracciavano i segnali in arrivo su un grafico mobile. Sebbene più veloci data Logger, erano ancora limitati dalla capacità della penna di spostarsi avanti e indietro per la larghezza del foglio. Questa larghezza di banda era in genere limitata da 40 a 70 Hz o volte al secondo.

Pertanto, indipendentemente dalla larghezza di banda analogica del sensore degli amplificatori di condizionamento del segnale, la larghezza di banda del registratore a strisce era limitata dallo spostamento fisico di una penna avanti e indietro su una data larghezza (il foglio di carta). I registratori di grafici venivano usati frequentemente in parallelo con i sistemi DAQ basati su computer, che in origine mancavano di un display in tempo reale.

Registratori a Nastro

I registratori a nastro (usati per la strumentazione) offrono sia una larghezza di banda superiore ai registratori a carta sia registrazioni di lunghi archi di tempo. Tuttavia, non consentono una visualizzazione dei dati in tempo reale, tranne in alcuni casi in cui è disponibile una visualizzazione numerica. I sistemi a nastro venivano spesso utilizzati in parallelo con i registratori a carta, prima dell'avvento dei sistemi DAQ con display in tempo reale.

Oscillografi a Raggio di Luce

Gli oscilloscopi a raggio di luce erano una soluzione quando un registratore su carta necessitava di una larghezza di banda elevata. Utilizzando un piccolo specchio per puntare un fascio di luce ad alta intensità su carta fotosensibile, è possibile ottenere larghezze di banda molto più elevate rispetto ai registratori a strisce.

La durata del test è molto breve. Persino 100 metri di carta non durano più di pochi secondi alla velocità alla quale è necessario eseguirlo. La carta a base d'argento è estremamente costosa e soggetta a sbiadimento in seguito all'esposizione alla luce ambientale.

I Primi Sistemi di Acquisizione Dati

La società americana di computer IBM nei primi anni '60 sviluppò computer specificatamente destinati a registrare dati scientifici. Il tutto iniziò con l' IBM 7700 Data Acquisition System, e il suo successore l' IBM 1800 Data Acquisition and Control System

IBM 7700 Data Acquisition SystemSistema di Acquisizione Dati IBM 7700

IBM 1800 Data Acquisition and Control SystemSistema di Acquiszione Dati e Controllo IBM 1800

Questo è avvenuto ben prima dell'avvento dei personal computer (PC), quindi questi sistemi erano computer di grandi dimensioni e molto costosi che richiedevano una programmazione e un setup importanti per svolgere il loro lavoro. Ma hanno rappresentato un enorme passo avanti nella registrazione dei dati e hanno portato direttamente ai sistemi di acquisizione dati basati su PC di oggi.

A causa delle loro dimensioni fisiche e dei costi elevati, questi sistemi di acquisizione dati IBM sono stati utilizzati principalmente da governi e grandi appaltatori governativi, tra cui la NASA, vari enti militari e loro appaltatori

L'Era dei Registratori a Carta

Per la maggior parte delle applicazioni di registrazione e monitoraggio dei dati, i prodotti predominanti erano i registratori su carta e i registratori a nastro. Il più noto produttore di registratori su carta negli anni '60 fu Brush, che poi divenne Brush/Clevite, e alla fine Gould, Inc

Conosciuti anche come registratori oscillografici, questi registratori su carta erano i più indicati per il loro sistema di inchiostro pressurizzato, in cui gli pennini mobili iniettavano l'inchiostro sotto un sottile strato di cera sulla superficie di una carta a base di argilla. Il leader incontrastato nel mondo dei sistemi a base di inchiostro, e di fatto in tutte le tecnologie a strisce, era Gould Electronics (in seguito ribattezzata Gould Instrument Systems).

An early GOULD BRUSH 220 strip chart recorder Un vecchio registratore a strisce su carta GOULD BRUSH 220

Gould (precedentemente Brush - Clevite) era considerato il "marchio Cadillac" dei registratori su carta dagli anni '60 agli anni '80. Gould ha investito molto in ricerca e sviluppo e hanno brevettato diverse importanti innovazioni, tra cui il loro sistema servo-loop senza contatto Metrisite®, che ha migliorato la precisione e la linearità. Gould ha, in seguito, aggiunto carta sensibile al calore alla sua linea di prodotti, per competere con le aziende che producono sistemi meno costosi.

Brush Instruments (later Gould Instruments) advertisements from 1959Annunci pubblicitari di strumenti a pennello (in seguito Gould Instruments) del 1959

Gould è stato eclissato negli anni '90 dal marchio "upstart" Watanabe (in seguito ribattezzato “Graphtec Corporation”), un produttore giapponese che è entrato nel mercato con modelli di penna a matrice termica che erano considerevolmente meno costosi delle offerte di Gould e che erano anche molto ben costruiti e affidabili. Sebbene le registrazioni fatte con le penne termiche mancassero dell'appeal senza rivali del sistema ad inchiostro pressurizzato di Gould, la manutenzione era notevolmente inferiore con conseguenti risparmi di tempo e denaro.

Un altro importante produttore di registratori oscillografici era Sanborn, che fu successivamente acquistato da Hewlett-Packard. La società era nota per i suoi sistemi termici che utilizzavano uno stilo riscaldato e una carta sensibile al calore per creare linee su carta in movimento.

Un altro marchio degli anni '80 era Astro-Med, un produttore di registratori OEM principalmente per applicazioni mediche con sede nel Rhode Island. Loro introdussero modelli end-user per il mercato generale e hanno gareggiato con Gould e Graphtec nel mercato dei registratori oscillografici, con un certo successo.

The Astromed MT95000 Recorder is an 8-channel recorder with laser-quality writing of 300 dpi, 20kHz frequency response, automatic self-calibration (traceable to NBS), data capture with 200kHzIl registratore Astromed MT95000 è un registratore a 8 canali con scrittura di qualità laser di 300 dpi, risposta in frequenza 20kHz, auto-calibrazione automatica (tracciabile su NBS), acquisizione dati con 200kHz

Aumentare la larghezza di banda

Nonostante tutti i miglioramenti apportati ai sistemi a penna mobile, questi hanno comunque dovuto confrontarsi con la limitazione intrinseca della larghezza di banda dovuta alla massa della penna stessa (aka "stilo"). Una soluzione con larghezza di banda superiore era necessaria per numerose applicazioni di acquisizione dati.

Ciò portò allo sviluppo dell'oscillografo a fascio di luce (LBO), come il Visicorder del 1858 della Honeywell. Questi sistemi utilizzavano un galvanometro per spostare molto rapidamente uno specchio, che puntava un raggio di luce su una carta sensibile alla luce. La bassissima massa dello specchio e i motori di carta ad alta velocità, hanno permesso di ottenere larghezze di banda molto elevate. Lo svantaggio era il costo molto elevato della carta sensibile alla luce e la sua propensione a sbiadire in seguito all'esposizione alla luce ambientale.

Honeywell 1858 Visicorder light beam oscillographOscillografo Honeywell 1858 Visicorder a fascio di luce del 1858

La transizione ai Registratori a Nastro

I registratori a nastro avevano il vantaggio di una larghezza di banda molto più elevata rispetto ai registratori di carta, compresi gli LBO, ma avevano lo svantaggio di non avere un display grafico. I registratori a nastro potevano anche funzionare per lunghi periodi di tempo.

I registratori a nastro FM (modulati in frequenza) sono rimasti, per molto tempo, il modo migliore per registrare grandi quantità di dati, almeno dagli anni '60 agli anni '80.

Tape Recorders as installed in NASA telemetry processing stationsRegistratori a Nastro installati nelle stazioni di elaborazione della telemetria della NASA

In applicazioni mission-critical come quelle della NASA negli anni '60, i registratori a nastro e i registratori a strisce cartacee venivano usati in parallelo per sfruttare le migliori qualità di ciascun sistema, insieme anche ai sistemi di computer mainframe come IBM 7700 e 1800.

Tape Recorders as installed in NASA telemetry processing stationsRegistratori a Nastro installati nelle stazioni di elaborazione della telemetria della NASA

Queste tecnologie hanno continuato a svilupparsi negli anni '70 e '80. Il più grande miglioramento tecnologico è stato la sostituzione delle stilo mobili con le testine di stampa a matrice termica che erano state inventate per il fax.
Eliminare la necessità di far spostare la penna avanti e indietro ha aumentato notevolmente la larghezza di banda. Inoltre venne aggiunto un microcontrollore e si digitalizzarono i dati per inviarli alla testina di stampa, il che portò ad altri numerosi miglioramenti, come la capacità di stampare testo e altri elementi sulla carta.

La prima azienda a utilizzare con successo una testina di stampa nei propri registratori di carta fu Gould. Loro furono seguiti, tra gli altri, dalla Watanabe (in seguito nota come Graphtec e Western Graphtec) e Astro-Med, Inc. (oggi conosciuta come Astro-Nova, Inc.).

Il primo acquisitore dati basato su PC

Verso la metà degli anni '80, la compagnia americana National Instruments Corporation vendeva componenti elementari come schede di acquisizione dati GPIB e schede di conversione da analogico a digitale (schede DAQ) che potevano essere installate su personal computer a basso costo.

Oltre alla scoperta chiave dell'utilizzo di un PC come piattaforma di acquisizione dati, il componente più significativo di questo sistema era un programma software chiamato LabVIEWrilasciato nel 1986 per la piattaforma di personal computer Macintosh.

Macintosh computer running National Instrument’s LabView programming environmentComputer Macintosh con ambiente di programmazione LabView di National Instrument

Usando LabVIEW, gli ingegneri hanno potuto utilizzare ambienti di programmazione grafica per sviluppare il proprio sistema di acquisizione dati (sistema DAQ), con una vasta gamma di funzioni integrate per l'elaborazione, l'analisi e la visualizzazione in tempo reale dei dati sul monitor del computer.

LabView Programming Environment from National InstrumentsLabView Programming Environment della National Instruments

Una versione per PC IBM basata su DOS del software LabVIEW DAQ è stata rilasciata nel 1989, chiamata LabWindows / CVI, per soddisfare la maggior parte del mercato dei PC.

Quando Microsoft ha sviluppato il suo sistema operativo grafico Windows per la piattaforma PC ICM, i PC hanno avuto improvvisamente capacità grafiche paragonabili alla piattaforma Macintosh. Nel 1992 National Instruments ha rilasciato una versione di LabVIEW per PC Windows e da allora ha mantenuto questa compatibilità.

The Paper Chase - Come i Registratori basati su Carta hanno risposto ai sistemi DAQ digitali

Negli anni '90, registratori "ad alta velocità" su supporto cartaceo, come quelli realizzati dai leader del settore Watanabe (ora chiamato Graphtec) e Astro-Med (ora chiamato Astro-Nova), ridisegnarono rapidamente i loro prodotti per incorporare microprocessori. Ciò ha consentito loro di elaborare i segnali digitali integrati e di aggiungere display a schermo piatto ai loro prodotti di fascia alta, in modo da competere con i sistemi di acquisizione dati basati su PC.

Conversione da Penne a Testine di Stampa

Negli anni '80 i principali produttori di registratori oscillografici su carta oscillografica avevano iniziato a sostituire le penne mobili e i galvanometri che li spingevano con una nuova invenzione chiamata testina di stampa a matrice termica. Le testine di stampa erano state inventate per rendere il fax una realtà. 

La testina di stampa è una barra rettangolare che presenta una serie di elementi termici lungo il bordo. All'inizio c'erano 100-200 elementi ("punti") per pollice, ma in seguito furono aumentati a 300 dpi (oggi le testine di stampa sono disponibili con 600 dpi). In questo sistema, un pezzo bianco di carta sensibile al calore continua viene guidato da una piastra (un rullo gommato solido) attraverso la testina di stampa. Quando gli elementi termici sono eccitati, si riscaldano e lasciano un piccolo segno nero sulla carta.

Con una potenza di calcolo sufficiente, questo consente di "disegnare" grafici complessi, testo e altro ancora sulla carta. Pertanto, i registratori di grafici che utilizzano una testina di stampa potrebbero improvvisamente creare non solo le linee di dati sulla carta, ma potrebbero anche tracciare i modelli di griglia "dietro" le linee, il testo e altri elementi grafici.

Typical thermal array printheadTipica testina di stampa a matrice termica
© Raimond Spekking via Wikimedia Commons

Grazie alla tecnologia della testina di stampa, le aziende DAS hanno avuto la loro prima esperienza con i dati digitali e hanno avuto un vantaggio iniziale quando è iniziato il movimento verso i sistemi di acquisizione dati basati su PC nei primi anni '90.

Le aziende che hanno guidato il mercato portando la tecnologia della testina di stampa a matrice termica nei registratori di dati sono state Gould, che ha introdotto la serie TA, quindi Graphtec con la serie WR e Mark 10, quindi Astro-Med con il modello MT8500.

Queste aziende hanno aggiunto interfacce per computer come RS232 e GPIB per il controllo remoto e il trasferimento di dati a bassa velocità. Ma una volta che gli ingegneri sono diventati sempre più esperti di computer e che gli schermi dei computer sono diventati più grandi e hanno fornito una maggiore risoluzione visiva, il requisito per un output di carta in tempo reale è diminuito costantemente. Alla fine, l'aspetto della stampa di grafici di molti di questi prodotti è diventato un'opzione che poteva non essere integrata nel prodotto se non era strettamente necessario.

A quel punto, anche i produttori di registratori di grafici iniziarono a sostituire l'hardware del computer dedicato all'interno dei loro strumenti con componenti di PC industriali e svilupparono il loro software di acquisizione dati come applicazione di Microsoft Windows, che forniva una ricca suite di strumenti di sviluppo.

La Transizione dal "Fai-da-Te" ai sistemi DAQ chiavi in mano

L'avvento di LabVIEW e dei suoi componenti per acquisizione dati è stato in netto contrasto con i registratori di grafici degli anni '90. LabVIEW ha permesso agli ingegneri di creare qualsiasi tipo di sistema, ma lo hanno dovuto fare da soli o pagare qualcuno per programmarlo e quindi mantenerlo. Il sistema risultante non aveva specifiche tracciabili di per sé a meno che gli ingegneri non assumessero un'azienda esterna per accreditarne le prestazioni.

I registratori su carta, d'altra parte, erano strumenti chiavi in mano con set di funzionalità limitate, ma erano plug-and-play senza programmazione richiesta e avevano specifiche tracciabili, specialmente nell'area dell'accuratezza e della precisione.

Diverse aziende si sono rese conto di questo divario nell'offerta sul mercato e hanno così creato strumenti integrati basati su componenti PC a basso costo. Tra questi, la più importante è stata una start-up con sede in Austria chiamata Dewetron GesmbH.

Nel 1997 hanno introdotto il PORT-2000, un PC industriale completamente integrato con una banda di condizionatori di segnale isolati sul pannello posteriore e una scheda A/D standard del settore all'interno. Il pannello frontale aveva uno schermo piatto per la configurazione del sistema e la visualizzazione dei dati in tempo reale. Il sistema operativo Windows era familiare agli ingegneri e consentiva molta flessibilità in termini di gestione dei file di dati risultanti.

The Dewetron PORT-2000 modular data acquisition systemIl sistema di acquisizione dati modulare Dewetron PORT-2000

Per la prima volta, l'acquisizione dei dati basata su PC aveva la forma di uno strumento, con specifiche tracciabili e, ai suoi tempi, era considerata portatile.

Il punto debole di questo sistema e degli altri modelli che seguirono era il suo software di acquisizione dati. Nel corso degli anni Dewetron ha sviluppato diversi programmi software per i suoi sistemi, in particolare uno creato utilizzando LabVIEW e un altro utilizzando un programma grafico concorrente chiamato DASYLab (questo programma è stato acquisito da National Instruments).

Ma nel 1999, i direttori di Dewetron Franz Degen e Herbert Wernigg scoprirono un giovane ingegnere di nome Dr. Jure Knez che era già un esperto di acquisizione di dati e che aveva sviluppato il suo software usando il Delphi programming language.

Jure fondò una società chiamata Dewesoft Software ed iniziò a sviluppare un programma specifico che potesse essere il software di acquisizione dati per i sistemi Dewetron. Dopo diverse campagne di test, Gerald Zotzek, ingegnere applicativo di Dewetron, si recò con Jure negli Stati Uniti per lavorare con Grant Maloy Smith, presidente della Dewetron America. Insieme crearono il design generale del software Dewesoft 5 DAQ. Dewesoft 5 divenne quindi la prima versione disponibile in commercio del software di acquisizione dati Dewesoft ad essere ospitato su hardware di acquisizione dati Dewetron.

Some of the early versions of Dewesoft data acquisition softwareAlcune delle prime versioni del software di acquisizione dati Dewesoft

Nel corso degli anni 2000, il connubio tra l'hardware Dewetron e il software Dewesoft ha avuto un enorme successo e le aziende che lo hanno utilizzato sono cresciute costantemente. Ha avuto successo non solo per la sua facilità d'uso, ma perché entrambe le società hanno innovato, spingendo in avanti i confini di ciò che può essere collegato a un sistema di acquisizione dati.

Come ormai noto a tutti, resero la comune web camera un sensore, cosa rivoluzionaria nel settore dell'acquisizione dati. Ciò ha permesso di averevvideo sincronizzato accanto ai segnali analogici acquisiti. Seguirono altre interfacce, incluso il CAN bus, che ha cambiato il modo di fare acquisizione dati nel settore autombilistico.

Le 10 migliori aziende produttrici di Acquisitori Dati oggi 

Secondo il The Data Acquisition Market Forecast research study, il mercato dell'acquisizione dei dati è stato valutato a 1,96 miliardi nel 2019 e si prevede che raggiungerà 2,73 miliardi entro il 2025, registrando un CAGR del 7,28% durante il periodo di previsione (2020-2025). I sistemi di acquisizione dati svolgono un ruolo cruciale nel processo decisionale in real-time nel settore industriale.

La tabella seguente elenca le società di acquisizione dati più rilevanti in base alle dimensioni del mercato. Puoi consultare l'articolo Elenco completo delle società di acquisizione dati per visualizzare l'elenco aggiornato delle società di acquisizione dati.

Company name Founded Country Key products Key markets
National Instruments 1976 USA CompactDAQ
CompactRio
PXI systems
LabVIEW software
DASYLab software
Automotive
Aerospace
Power and Energy
Transportation
Industrial
Civil Engineering
NVH
Keysight Technologies
(formerly Agilent)
2014 USA
DAQ970A
34970A
34972A
34980A
L4400
M9018A
U2xxxA series
 

Laboratory
Industrial
General benchtop
Tektronix
(Keithley Division)
1945 USA Keithley 2700
DAQ6510
3700A
General-purpose
laboratory
Industrial
AMETEK
(VTI Instruments Division)
1930 USA EX series
CM series
EMX series
RX series
ExLab software
X-Modal III software
Automotive
Aerospace
Power and Energy
Transportation
Industrial
Civil Engineering
NVH
HBM 1950 Germany Odyssey
Vision
Gen3i
Genesis
QuantumX
SoMat
Perception
Catman software
Automotive
Aerospace
Power and Energy
Transportation
Industrial
Civil Engineering
NVH
LMS International
(Division of Siemens)
1980 Belgium SCADAS
Test Lab
Virtual Lab
Test.Express
TecWare software

Automotive
Industrial
NVH
Bruel & Kjaer 1842 Denmark Photon+
LAN-XI
Sonoscout
BK Connect
PULSE software
Noise and Vibration
applications
across all industries
Yokogawa 1915 Japan DL series
GP series
SMART series
µR series
SL series
Xviewer software
Automotive
Aerospace
Power and Energy
Transportation
Industrial
Scientific Research
Dewesoft 2000 Slovenia DEWE-43A
SIRIUS
KRYPTON
IOLITE
Dewesoft X software
Automotive
Aerospace
Power and Energy
Transportation
Industrial
Civil Engineering
NVH
Bentley Nevada 1961 USA Orbit series
3500 and 3701 series
Aerospace
Automotive
Engineering
Industrial
Power and Energy

Dewesoft, la sua storia

Dewesoft ha fatto il suo debutto nel mondo dell'acquisizione dati alla fine degli anni '90, quando il suo fondatore, Jure Knez, a quel tempo uno studente Ph.D., intuì che le soluzioni software per acquisizione dati esistenti erano troppo complesse per un mondo moderno e in rapida evoluzione.

Jure iniziò a sviluppare il proprio software di acquisizione dati (in seguito chiamato Dewesoft 5), partendo da un'idea molto semplice. Per lui il software di acquisizione dati dovrebbe essere semplice da usare e gli ingegneri di test dovrebbero concentrarsi sul collaudo e sul miglioramento dei prodotti piuttosto che sulla programmazione e sulla manutenzione del software di acquisizione dati per misurazioni, visualizzazione e analisi.

Sulla base di quell'idea nacque la società Dewesoft Software. Dewesoft ha introdotto un approccio completamente nuovo alla misura, alla memorizzazione, alla visualizzazione e all'analisi dei dati. Con il suo essere facile da usare e contando su potenti capacità di archiviazione, visualizzazione ed elaborazione dei dati, il software Dewesoft ha rapidamente guadagnato popolarità nel settore.

Oggi la Dewesoft offre prodotti integrati completi per l'acquisizione di dati hardware e software con  sistemi DAQ chiavi in mano che vengono utilizzati in diversi settori dall'esplorazione spaziale, all' automotive, dai trasporti, al comparto industriale, energetico, d'ingegneria civile ed altri ancora.

Dewesoft subsidiaries openings by yearInfografica delle filiali Dewesoft aperte negli l'anno

Di seguito è riportata la cronologia di Dewesoft con alcuni dei suoi importanti traguardi.

Anno 1999

Dr. Jure Knez inizia a sviluppare un nuovo tipo di software di acquisizione dati che consente agli utenti di misurare e visualizzare facilmente vari segnali con una semplice interfaccia utente.

Dr. Jure Knez in the early days of DewesoftDr. Jure Knez nei primi giorni della Dewesoft

Anno 2000

La Dewesoft viene fondata ufficialmente il 28 dicembre 2000, come società a responsabilità limitata, dal Dr. Jure Knez, Andrej Orožen, Franz Degen e Herbert Wernigg a Trbovlje, in Slovenia. La società viene registrata come partner di alleanza strategica e fornitore di software di acquisizione dati per Dewetron (Austria).

Il Dr. Jure Knez viene nominato CTO e Andrej Orožen amministratore delegato dell'azienda, mentre Franz Degen e Herbert Wernigg non hanno assunto posizioni dirigenziali poiché erano già amministratori esecutivi di Dewetron.

The original Dewesoft company logoIl logo originale Dewesoft

Anno 2001

Viene rilasciato il software di acquisizione dati Dewesoft 5.0. Dewesoft 5.0 è il primo pacchetto software di misura commercializzabile prodotto e venduto nei mercati di USA e Asia.

Anno 2002

Il software DAQ Dewesoft viene brevettato presso l'ufficio brevetti USA e UE - la capacità di presentazione sincronizzata di tutti i segnali acquisiti e trasformati matematicamente su un personal computer (PC).

Anno 2003

Viene rilasciato il software di acquisizione dati Dewesoft 6.0. La versione 6.0 aggiunge funzionalità essenziali adatte per le misure automobilistiche, telemetriche, e analisi della potenza elettrica.

Dewesoft riceve un'importante riconoscimento dal Finance Business Daily Newspaper in Slovenia per la sua eccellenza imprenditoriale.

Importante Svolta: La Digitalizzazione dei Sistemi di Telemetria della NASA

Negli anni 2000, i sistemi di acquisizione dati basati su PC hanno sostituito costantemente i sistemi basati su carta. Questi sistemi comportano costi di esercizio inferiori poiché i loro schermi piatti ad alta risoluzione eliminano la necessità di costosi rotoli (o pacchi piegati) di carta continua e la manutenzione dell'unità meccanica. Nei casi in cui si aveva la necessità di una copia cartacea, i sistemi basati su PC erano in grado di stampare i dati su una stampante da ufficio standard utilizzando materiali di consumo a basso costo, acquistati in blocco.

Uno dei progetti più significativi è stato la sostituzione di 25 registratori cartacei presso il NASA’s Kennedy Space Center nel 2003 con sistemi di acquisizione dati digitali basati su PC, nell'RPS (Record and Playback System Room) presso l'LCC (Launch Control Center).

Inaugurato nel 1965 all'intero del programma delle missioni lunari negli Stati Uniti, l'LCC, da allora, ha svolto un ruolo essenziale in ogni iniziativa spaziale incluso il programma Space Shuttle, la Stazione Spaziale Internazionale e l'imminente ritorno sulla luna e le missioni su Marte.

Venticinque modelli di DEWE-4000 realizzati da Dewetron sostituirono i vecchi registratori di carta presso l'LCC. Questi sistemi erano basati sul software di acquisizione dati Dewesoft 6 di Dewesoft.

Per completare questo processo di modernizzazione, è stato necessario eliminare i convertitori DAC (da digitale ad analogico) utilizzati da decenni. Poiché i registratori di carta e nastro degli anni '60 avevano solo ingressi analogici, i DAC erano storicamente necessari per convertire il flusso di telemetria dei dati digitali del veicolo spaziale da digitale ad analogico.

Dato che i nuovi sistemi di acquisizione dati basati su PC erano digitali, aveva quindi senso sviluppare un'interfaccia digitale diretta per loro, in modo che potessero accettare direttamente i dati di telemetria digitale e persino i dati di rete ad alta velocità dall'interfaccia SCRAMnet della NASA.

Di conseguenza, gli ingegneri Dewesoft furono chiamati a lavorare alla NASA per sviluppare queste interfacce all'interno dei sistemi DEWE-4000 appena acquistati. Questi aggiornamenti software, ancora in uso oggi, consentono agli ingegneri della NASA di configurare l'acquisizione di centinaia e persino migliaia di canali dal flusso di telemetria all'interno di ciascuno dei sistemi DAQ utilizzati alla NASA. Questa stessa interfaccia di telemetria è oggi utilizzata anche dai clienti di Dewesoft in tutto il mondo sia nel settore aerospaziale che in quello della difesa.

Dewesoft software engineers at NASA Kennedy Space CenterGli ingegneri Dewesoft presso il Kennedy Space Center della NASA

Dewesoft fece la prima visita al Kennedy Space Center della NASA in Florida per un progetto di telemetria. La NASA aveva intrapreso una programma di modernizzazione dell'intero sistema di elaborazione della telemetria per il programma Space Shuttle. Dewesoft si presentò, tra gli altri, con la propria soluzione che, successivamente, fu selezionata come la vincente eleggendo la Dewesoft a fornitore per la NASA.

Maggiori informazioni sulla soluzione di telemetria finale che Dewesoft ha implementato alla NASA in NASA PCM Telemetry Processing Systems case study.

Anno 2007

Cambia la struttura della proprietà della Dewesoft. Il primo ingegnere di sviluppo software riceve una quota del 2% della società Dewesoft.

Dewesoft si prefigge e sviluppa una nuova missione, da quel momento in avanti intende concentrarsi su dispositivi e sistemi hardware e software integrati per eseguire speciali compiti di misura.

Anno 2008

Franz Degen e Herbert Wernigg, fondatori di Dewetron e CEO di lunga data lasciano l'azienda Dewetron.

Dewesoft sviluppa con successo il suo primo hardware di acquisizione dati chiamato DEWE-43 - sistema di acquisizione dati multicanale che ancora oggi è molto popolare, dopo diverse revisioni hardware. Al DEWE-43 è stato assegnato a un importante riconoscimente internazionale, il “Product of the Year” ward dal NASA’s Tech Briefs magazine.

The original DEWE-43 data acquisition system (before black anodisation)Il design originale del Sistema di Acquisizione Dati DEWE-43 (prima dell'anodizzazione nera)

Il Dr. Jure Knez e Andrej Orozen ricevono il premio come Imprenditori Sloveni dell'anno.

Dewesoft Entrepreneur of the year awardIl Premio per l'imprenditore dell'anno

Dewesoft rilascia lo strumento di registrazione dati multicanale MINITAUR (aka DEWE-101). Minitaur ha combinato l'hardware DEWE-43 DAQ con l'archiviazione SSD e PC integrata.

MINITAUR multichannel data loggerMINITAUR data logger multicanale

The Year 2009

Il webshop online Dewesoft viene lanciato per la vendita dei sistemi di acquisizione dati DEWE-43 e MINITAUR

Dewesoft Austria apre come primo ufficio indipendente internazionale di vendita diretta e supporto di Dewesoft.

Il DEWE-43 riceve il premio Instrument of the Year dalla rivista tecnica NASA Tech Briefs Magazine.

DEWE-43 Product of The Year AwardDEWE-43 Premio come " Prodotto dell'Anno"

Viene rilasciato il software di acquisizione dati Dewesoft 7.0 con un'interfaccia grafica completamente revisionata e con nuove funzionalità.

Viene aperto l'ufficio vendite e supporto diretto Dewesoft Hong Kong.

Anno 2010

Nasce il sistema di acquisizione dati SIRIUS. Il SIRIUS è un sistema potente e versatile che si collega ai computer via USB e/o EtherCAT e con la tecnologia DualCoreADC di Dewesoft. È il primo strumento di misura ad essere venduto e commercializzato interamente con il marchio Dewesoft.

SIRIUS data acquisition systemSistema di acquisizione dati SIRIUS

L' SBOX SSD data logger con un il suo potente computer di elaborazione dati, viene lanciato.

SBOX data loggerSBOX SSD data logger

Viene aperto l'ufficio vendite e assistenza diretta Dewesoft Singapore.

Anno 2011

Franz Degen e Wernigg vendono le loro azioni Dewesoft e assumono i ruoli di manager Dewesoft.

Si celebra il decimo anniversario dell'azienda con il primo evento internazionale: la Dewesoft Measurement Conference a Trbovlje.  

Anno 2012

Viene lanciato il nuovo pacchetto software di acquisizione dati Dewesoft X. Il software DAQ Dewesoft X è una delle grandi svolte nella storia della Dewesoft.                                                                               Dewesoft abbonadona completamente supporti hardware per DAQ analogici di terze parti. Dewesoft X supporta esclusivamente l'hardware Dewesoft DAQ e, proprio questo, ha consentito il rapido sviluppo di future tecnologie di acquisizione dei dati.

Dewesoft X screenshotIl software Dewesoft X DAQ ha introdotto il nuovissimo UIX e ha offerto nuove funzionalità e tecnologie innovative, possibili solo con una stretta integrazione hardware

Il software Dewesoft non è più disponibile in commercio ma viene invece offerto gratuitamente ai clienti come applicazione per l'hardware di acquisizione dati acquisito con aggiornamenti gratuiti a vita.

Dewesoft riceve il Golden Award per l'Azienda in più Rapida Crescita in Slovenia dal Dnevnik daily newspaper.

Golden Award for the fastest-growing companyGolden Award per l'Azienda in più Rapida Crescita

Vengono aperti gli uffici di vendita diretta e supporto Dewesoft Germany e Dewesoft USA

Anno 2013

KRYPTON - nasce una famiglia di moduli di acquisizione dati basata su tecnologia EtherCAT per misure distribuite e sul campo.

KRYPTON data acquisition modulesModuli di acquisizione dati KRYPTON EtherCAT

Nel mese di agosto, si svolge il secondo convegno internazionale Dewesoft Measurement Conference a Trbovlje in Slovenia, che ospita oltre 100 professionisti della misura da tutto il mondo..  

Anno 2014

La società Dewesoft completa l'audit ISO e riceve la certificazione ISO sugli standard 9001 e 14001.

Dewesoft ISO 9001 and 14001Dewesoft Certificati ISO 9001 e 14001

La Dewesoft viene premiata con il premio della Camera di Commercia Slovena  per i risultati imprenditoriali e commerciali.

Dewesoft entrepreneurial and business achievements awardDewesoft - Premio per i risultati imprenditoriali e commerciali 

Anno 2015

La società ha ora uffici diretti di vendita ed assistenza in Austria, Germania, Stati Uniti, Singapore e Taiwan, di recente apertura. Oltre ad avere rappresentanti in 38 paesi in tutto il mondo.

Dewesoft lancia il sistema R2DB DAQ. R2DB è un sistema di acquisizione dati compatto e mobile con un registratore di dati integrato e un potente computer per l'elaborazione dei dati.

In Aprile si svolge la terza edizione del Dewesoft Measurement Conference  a Laško, Slovenia. Oltre 200 professionisti della misura da tutto il mondo si uniscono per vedere le ultime novità nella tecnologia di acquisizione dei dati.

Il software di acquisizione dati Dewesoft X2 viene rilasciato.

Dewesoft X2 riceve il premio per l'innovazione software dell'anno​​​ dall'​​​​ Automotive Testing Technology International Magazine.

Dewesoft X software innovation of the year awardDewesoft X - Premio per l'Innovazione software dell'anno

Dewesoft apre una società spin-off chiamata MonoDAQ. MonoDAQ progetta e sviluppa sistemi di acquisizione dati entry-level basati sul  software di acquisizione dati Dewesoft X.

Anno 2016

KRYPTON ONE -  viene lanciato un modulo di acquisizione dati EtherCAT robusto per le misure distribuite sul campo.

La società inizia il processo di cambio di proprietà. I co-fondatori e titolari della maggioranza, il dott. Jure Knez e Andrej Orožen, consentendo ai dipendenti di acquistare azioni.

Viene aperto l'ufficio vendite e supporto diretto Dewesoft Brasile nella città di San Paolo.

Anno 2017

Dewesoft progetta e sostiene finanziariamente il business accelerator Katapult a Trbovlje. Progetto che ha il fine di per supportare startup hardware locali.

Katapult's interior includes lecture room and break roomKatapult startup accelerator

Il 70% dei dipendenti Dewesoft acquista quote della società e diventa azionista della società stessa

Dewesoft apre uffici di vendita diretta e supporto in Svezia e nel Regno Unito.

Anno 2018

Si svolge la quarta edizione del Dewesoft Measurement Conference a Laško, Slovenia. Oltre 400 professionisti della misura di tutto il mondo si riuniscono per una settimana per discutere e assistere alla presentazione delle future tecnologie di acquisizione dei dati.

people sitting for dewesoft measurement conference in hall with stage Measurement conference 2018 a Laško, Slovenia

IOLITE - Viene lanciata la linea di prodotti per l'acquisizione dati ed il controllo in tempo reale IOLITE. IOLITE unisce i sistemi front-end di acquisizione dati e controllo in tempo reale per applicazioni di acquisizione dati industriali.

dewesoft data acquisition and control system IOLITESistema di acquisizione e controllo dati IOLITE

Dewesoft apre uffici di vendita diretta e supporto in Belgio, Danimarca, India e Italia.

Anno 2019

Dewesoft acquisisce le società austriache TVE Elektronische Systeme GMBH e DEWEnet.

La serie KRYPTON ONE di Dewesoft, modelli di acquisizione dati a canale singolo ultra-robusti, vince il premio Product Of The Month del NASA Tech Briefs Magazine.

Anno 2020

Dewesoft annuncia la quinta edizione della Dewesoft Measurement Conference 2020 a Laško, Slovenia. 

Viene aperto l'ufficio vendite e supporto diretto Dewesoft Mexico a Città del Messico.