Scritto da Grant Maloy Smith, l'esperto di acquisizione dati

In questo articolo vedremo come misurare la temperatura utilizzando sensori termocoppia, con dettagli sufficienti in modo che tu possa:

  • Vedere cosa sono le termocoppie e come funzionano
  • Imparare i tipi di termocoppia disponibili e il loro utilizzo
  • Capire come interfacciare una termocoppia con un sistema di acquisizione dati

Pronto per iniziare? Iniziamo!

Introduzione

Sapevi che la temperatura è la grandezza fisica più misurata? Conoscere la temperatura è fondamentale per il corretto funzionamento di tutto, dal corpo umano al motore di un'automobile.

La temperatura viene misurata con sensori di temperatura appropriati. Esistono diversi sensori di temperatura che possono essere utilizzati ed in Dewesoft li supportiamo tutti:

  • Sensori Termocoppia (descritti in questo articolo)
  • RTD (Termoresistenza)
  • Termistore
  • Sensori di temperatura a infrarossi

In questo articolo esamineremo in dettaglio i sensori a termocoppia. Puoi anche andare direttamente a leggere il confronto tra diversi tipi di sensori di temperatura.

Cos'è una termocoppia?

Una termocoppia è un sensore utilizzato per misurare la temperatura. Si tratta di un sensore molto diffuso per via del suo costo relativamente basso, l’intercambiabilità, l’ampio range di misura e l’affidabilità.

Typical thermocouple sensor
Tipico sensore a termocoppia
Hartke, Wikimedia Commons, dominio pubblico

Le termocoppie sono ampiamente utilizzate in tutti i settori, come automazione e controllo di un processo industriale, manutenzione predittiva, automotive, aerospaziale, militare, produzione di energia, produzione di metalli, scienze mediche e innumerevoli altri.

La termocoppia è un sensore di temperatura intercambiabile e facile da reperire, poiché presenta connettori di tipo standard. Le estremità di misura di una termocoppia possono essere molto semplici, costituite da due metalli intrecciati insieme, oppure possono essere racchiuse all'interno di una sonda robusta per l'uso in ambienti industriali difficili.

Thermocouple probe
Sonda a termocoppia lunga
Harke / CC BY-SA (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)

Sebbene la termocoppia sia un sensore piuttosto popolare, non è facile ottenere misure con precisione superiore ad 1°C. Ma grazie i loro numerosi vantaggi, rimangono il tipo di sensore più popolare attualmente utilizzato per le misure industriali di temperatura.

Maggiori informazioni sulla misura di temperatura con termocoppia in Dewesoft:

Dewesoft PRO Training > Temperature Measurement

Tipi di termocoppia

L'accoppiamento di diversi tipi di metalli ci offre un’ampia varietà di intervalli di misura. Questi sono chiamati "tipi di termocoppia" e ne conosciamo diversi:

  • Termocoppia tipo K: che accoppia chromel e alumel, fornendo un ampio intervallo di misura da −200 °C a +1350 °C (−330 °F a +2460 °F).
  • Termocoppia tipo J
  • Termocoppia tipo T
  • Termocoppia tipo E
  • Termocoppia tipo R
  • Termocoppia tipo S
  • Termocoppia tipo B
  • Termocoppia tipo N
  • Termocoppia tipo C

I tipi di termocoppia J, K, T ed E sono anche noti come termocoppie in metallo base. Le termocoppie di tipo R, S e B sono note come termocoppie in metallo nobile, utilizzate in applicazioni ad alta temperatura. Ecco i tipi di termocoppia più popolari in uso oggi:

ANSI IEC Leghe Usate Range Magnetica? Commenti
J J Iron-Constantan -40° a 750° C
-40° a 1382° F
Si Migliore per alte temperature che per basse
K K Chromel-Alumel −200° a 1350 °C
−330° a 2460 °F
Si Range molto ampio, la più popolare. Il nichel è magnetico.
T T Copper
(Cu)
-270 a 400° C
-454 a 752° F
No Ottimo per temperature più basse e ambienti umidi.
E E Chromel-Constantan −50° a 740 °C No Buono per uso criogenico.
N N Nicrosil
(Ni-Cr-Si)
-270 a 1300° C
-450 a 2372° F
No Ampia gamma di temperature, più stabile rispetto al tipo K.
B B Platinum-30% Rhodium
(Pt-30% Rh)
0 a 1820° C
32 a 3308° F
No Alta temperatura, non inserire in tubi metallici
R R Platinum-13% Rhodium
(Pt-13% Rh)
-50 a 1768° C
-58 a 3214° F
No Alta temperatura, non inserire in tubi metallici
S S Platinum-10% Rhodium
(Pt-10% Rh)
-50 a 1768° C
-58 a 3214° F
No Alta temperatura, non inserire in tubi metallici
C
W3
W5
C
W3
W5
Tungsten-3% Rhenium
(W-3% Re)
0 a 2320° C
32 a 4208° F
No Realizzato per applicazioni ad alta temperatura, ma non ossidanti

Un confronto dettagliato dei sensori termocoppia è disponibile nell'immagine sottostante. Fare clic sull'immagine per ingrandire:

Thermocouple type comparison table

Come funziona una termocoppia?

Le termocoppie si basano sull'effetto Seebeck: un circuito chiuso formato da due conduttori di natura differente e saldati alle estremità in modo da creare un anello, sottoposto a un gradiente di temperatura (le due estremità di giunzione sono esposte a temperature differenti), si instaura una differenza di potenziale proporzionale alle differenze di temperatura. Tutto questo è fatto passivamente, cioè non hanno bisogno di essere alimentati da un condizionatore di segnale.

Com'è possibile? Stiamo creando energia gratuita dal nulla? Niente affatto - è solo fisica!

Considera che gli elettroni trasportano sia elettricità che calore. Prendi un pezzo di filo di rame nudo e chiudilo con la mano a un'estremità. Gli elettroni vengono energizzati dal calore della tua pelle, propagandosi dall'area in cui lo stai toccando all'estremità più fredda lontana da te, creando un gradiente di temperatura lungo la lunghezza del filo. Il calore si è trasformato in energia.

Questo fenomeno è stato originariamente scoperto dallo scienziato italiano Alessandro Volta nel 1787. Ma il fisico tedesco Thomas Johann Seebeck lo ha riscoperto nel 1821. Egli ha osservato che quando i fili fatti da due diversi metalli e uniti a ciascuna estremità, venivano sottoposti ad un gradiente di temperatura, generavano un piccolo potenziale di tensione.

Questo tipo di potenziale è chiamato Tensione di Seebeck e la creazione di questo potenziale dall'energia termica "effetto Seebeck". Sulla base delle osservazioni di Seebeck 200 anni fa, i fisici sono in grado di determinare il coefficiente di Seebeck, cioè l'ampiezza della tensione termoelettrica che è indotta dalle differenze di temperatura attraverso un dato materiale.

How does thermocouple workLa termocoppia rileva i cambiamenti di temperatura con una coppia di metalli diversi quando questi vengono messi in contatto tra loro

Decenni di ricerca, prove ed errori hanno portato alla comprensione odierna dei metalli che accoppiati per creare una termocoppia ci danno i migliori. Diverse combinazioni forniscono diversi intervalli di misura effettivi. E, naturalmente, ogni metallo ha proprietà ambientali specifiche, ciò determina ulteriormente dove e come possono essere utilizzati.

La scienza alla base delle termocoppie è ormai abbastanza matura e oggi sul mercato sono disponibili "tipi" standard del settore, come il tipo K, che accoppia i metalli chromel e allumel, fornendo un intervallo di misura molto ampio. Maggiori informazioni sui tipi di termocoppia qui.

Sembra molto semplice: prendi una coppia di cavi per termocoppia e collegane un'estremità al tuo sistema DAQ o ad un voltmetro e inizia a misurare la temperatura, giusto? Bene, in realtà, c'è qualcosa di più di questo.

Ci sono due passaggi aggiuntivi che devono essere eseguiti per convertire l'uscita di un sensore a termocoppia in una lettura di temperatura utilizzabile: compensazione della giunzione fredda e linearizzazione. Diamo un'occhiata a ciascuno di questi per vedere come funzionano e cosa fanno.

Compensazione della giunzione fredda

Per effettuare una misura assoluta, la termocoppia deve essere "riferita" a una temperatura nota sull'altra estremità dei cavi del sensore. In passato, questo riferimento sarebbe stato un bagno di ghiaccio di acqua distillata al suo punto di congelamento, ossia ad una temperatura di 0 ° C (32 ° F). Ma naturalmente, non è per nulla comodo da portare in giro, quindi è stato creato un altro metodo utilizzando un minuscolo termistore o RTD schermato per misurare la temperatura ambiente. Questo è chiamato "compensazione della giunzione fredda" (CJC).

CJC all'interno di un modulo termocoppia IOLITE TH Dewesoft. I fili bianchi si collegano ad un termistore incorporato nella pasta termica bianca.

La "giunzione calda" è l'estremità di misura della termocoppia e l'altra estremità è la "giunzione fredda", ovvero la giunzione della termocoppia di riferimento, dove si trova il chip CJC. Quindi, sebbene la temperatura del giunto freddo possa variare, fornisce un riferimento noto mediante il quale il sistema di misura può derivare la temperatura all'estremità di misura del sensore con una precisione molto buona e ripetibile.

Linearizzazione

La tensione di uscita di un sensore a termocoppia non è lineare, cioè non cambia linearmente con le variazioni di temperatura. La linearizzazione può essere eseguita dallo stesso condizionatore di segnale o utilizzando il software di acquisizione dati DewesoftX, disponibile per ogni sistema DAQ.

Linearisation curves for the most popular thermocouple typesCurve di linearizzazione per i tipi di termocoppia più diffusi
Immagine da Dewesoft online PRO training course

Sfide e soluzioni per la misura di termocoppie

A causa dell'uscita molto piccola in microvolt e millivolt di questi sensori, quando il sistema di misura non è isolato possono verificarsi disturbi elettrici e interferenze. I dispositivi DAQ Dewesoft risolvono questo problema mediante il condizionamento differenziale del segnale. Quasi tutti i moduli di condizionamento del segnale Dewesoft sono isolati galvanicamente oltre ad essere differenziali. Questi sono i modi migliori per reiettare le tensioni di modo comune che entrano nella catena del segnale.

Un altro modo per ridurre il rumore è posizionare il sistema di acquisizione dati il più vicino possibile al sensore. Evitare cavi lunghi è una strategia comprovata per massimizzare la fedeltà del segnale e ridurre i costi. Guarda i nostri dispositivi DAQ modulari SIRIUS e KRYPTON per conoscere le soluzioni migliori.

Un CJC inadeguato provoca letture errate. Questo gruppo deve essere protetto dalle variazioni della temperatura ambiente per fornire un riferimento solido. Dewesoft utilizza un chip CJC separato per ogni canale, fresato da un solido blocco di alluminio e assemblato con precisione per ottenere il miglior riferimento possibile.

I fili della termocoppia sono più costosi dei semplici fili di rame, motivo in più per cui la giunzione fredda dovrebbe essere posizionata il più vicino possibile alla sorgente del segnale (evitando comunque oscillazioni estreme della temperatura ambiente).

Sistemi Dewesoft come il modulo termocoppia isolata a canale singolo KRYPTON ONE forniscono il massimo in quest'area, consentendo di posizionare il riferimento freddo ovunque si trovino i sensori e distribuire i moduli fino a 100 m di distanza. Il segnale analogico viene convertito in digitale tramite convertitore analogico digitale direttamente nel punto di misura e trasmesso tramite EtherCAT al sistema di misura host, eliminando il rumore e i costi dovuti alle lunghe distanze dei cavi della termocoppia.

Applicazioni per misura di termocoppie

A test sample on top of the furnace is being fitted with Type K thermocouplesUn campione di prova sulla parte superiore del forno è dotato di termocoppie di tipo K (notare i connettori gialli sul lato del forno)
Achim Hering / CC BY (https://creativecommons.org/licenses/by/3.0)

La temperatura è la grandezza fisica più misurata al mondo e le termocoppie sono il sensore più popolare per la misura di temperatura. Pertanto, ci sono letteralmente milioni e milioni di applicazioni per termocoppie, in ogni settore. Eccone solo alcuni:

  • Centrali elettriche (la temperatura è un indicatore del surriscaldamento dei componenti)
  • Elettrodomestici, in cui i termistori non sono sufficienti
  • Controllo dei processi industriali e automazione di fabbrica
  • Produzione di alimenti e bevande
  • Stabilimenti per la lavorazione dei metalli, della cellulosa e della carta
  • Monitoraggio e studi ambientali
  • Ricerca e sviluppo scientifici (R&D)
  • Produzione e test di forniture farmaceutiche e mediche
  • Sistemi automobilistici e applicazioni di test, test di clima caldo e freddo, test dei freni, test ADAS, analisi della combustione e altro ancora
  • Sistemi e test di aeromobili e motori
  • Produzione e test di satelliti e veicoli spaziali

Vantaggi e svantaggi delle termocoppie

Vantaggi della termocoppia:

  • Auto-alimentata (passiva)
  • Semplice da usare
  • Connettività intercambiabile e facile
  • Relativamente poco caro
  • Ampia varietà di sonde a termocoppia disponibili
  • Ampi intervalli di temperatura
  • Capacità di temperatura più elevate rispetto ad altri sensori
  • Non influenzato da diminuzioni o aumenti di resistenza

Svantaggi della termocoppia:

  • L'output richiede linearizzazione
  • È necessaria una giunzione di "riferimento freddo" CJC
  • Le uscite a bassa tensione sono suscettibili al rumore
  • Non stabile come gli RTD
  • Non accurata come gli RTD

Confronto tra sensori di temperatura: termocoppie, RTD e termistori

Sensore Termistore Termocoppia RTD (Pt100)
Range Temperatura Stretto
da -40°C a 300°C
Piuttosto ampio
Tipo J da -210 a 1200°C
Tipo K da 95 a 1260°C
Altri tipi possono variare da un minimo di -270°C a un massimo di 3100°C
Stretto
da -200- a 600°C
È possibile fino a 850°C
Risposta Veloce da Media a Veloce
Dipende dalle dimensioni del sensore, dal diametro del filo e dalla struttura
Lenta
Dipende dalle dimensioni e dalla struttura del sensore
Stabilità a lungo termine Povera Molto buona Migliore
(da ±0.5°C a ±0.1°C / anno)
Accuratezza Fair Buona Migliore
0.2%, 0.1% e 0.05%
Linearità Esponenziale Non-lineare
Questo di solito viene fatto nel software
Abbastanza buono
Ma si consiglia la linearizzazione
Costruzione Fragile Adeguata
Guaine e tubi migliorano la fragilità ma aumentano il tempo di risposta
Fragile
Guaine e tubi migliorano la fragilità ma aumentano il tempo di risposta
Dimensione Molto piccolo Piccolo Più grandi
Cablaggio Molto semplice Semplice Complesso
Eccitazione/potenza richiesta Nessuna Nessuna Necessaria
Requisiti esterni Nessuno CJC (compensazione della giunzione fredda) e linearizzazione del segnale Condizionatore di segnale RTD
Costo Il più basso
I tipi a bassa precisione sono molto economici, ma ce ne sono alcuni più precisi e più costosi. Sono disponibili modelli NTC e PTC (coefficiente di temperatura negativo e positivo).
Basso
I tipi R e S che utilizzano il platino sono più costosi
Elevato

Specifiche tipiche

Scegliere la termocoppia giusta per la tua applicazione

Per scegliere il sensore giusto è importante considerare una serie di fattori diversi:

  • Quali sono le temperature massime e minime che devi misurare?
  • Qual è il budget?
  • Quale intervallo di precisione è necessario?
  • In che ambiente verrà utilizzato? (ossidante, inerte, ecc.)
  • Qual è la durata utile necessaria del sensore?
  • Qual è la risposta richiesta (quanto velocemente deve reagire ai cambiamenti di temperatura)?
  • L'uso della termocoppia sarà periodico o continuo?
  • La termocoppia sarà esposta a torsione o flessione durante la sua vita?
  • Sarà immerso nell'acqua, e a che profondità?

Sulla base delle risposte a queste domande e facendo riferimento alla tabella Tipi di termocoppia sopra, dovrebbe essere possibile selezionare complessivamente i sensori o il sensore migliore per la propria applicazione.

Video di formazione sulla termocoppia

Questo video registrato alla conferenza di misure Dewesoft, spiega le caratteristiche di base e i principi di funzionamento delle termocoppie e la misura della temperatura con software e dispositivi Dewesoft DAQ.

Dispositivi di misura Dewesoft per termocoppie

Dewesoft fornisce diversi sistemi DAQ in grado di misurare, memorizzare e visualizzare in modo efficace la temperatura da uno a centinaia di canali in tempo reale. E possono farlo collegando il sensore di temperatura più diffuso al mondo per applicazioni DAQ industriali: la termocoppia.

Si noti che il software di acquisizione dati Dewesoft X consente di visualizzare l'uscita della temperatura da qualsiasi sensore nella scala della temperatura scelta. L'unità di misura predefinita è Celsius, ma il software fornisce una conversione facile e semplice alla scala Fahrenheit (F) o alla scala Kelvin (K), l'unità di base della temperatura nel Sistema internazionale di unità (SI).

Il file di dati del test della batteria agli ioni di litio in cui il sensore della termocoppia è stato utilizzato per misurare la temperatura delle batterie utilizzando il software Dewesoft X e l'hardware DAQ

Dewesoft X è così flessibile, infatti, che puoi visualizzare una data misura in più unità di misura simultaneamente, se necessario.

Misura di termocoppia con il sistema DAQ SIRIUS

Il SIRIUS è il fiore all'occhiello della gamma di prodotti Dewesoft. Racchiude le prestazioni del sistema DAQ più elevate, combinate con il software DAQ più potente sul mercato, DEWESoft X. Per collegare le termocoppie ai sistemi di acquisizione dati SIRIUS, utilizziamo i nostri popolari adattatori Dewesoft Sensor Interface (DSI) per l'interfaccia con diversi moduli di ingresso SIRIUS.

I sistemi di acquisizione dati SIRIUS sono disponibili in un'ampia gamma di configurazioni fisiche, da "slice" modulari che si collegano al computer tramite USB o EtherCAT, sistemi di montaggio su rack R3 e sistemi stand-alone R1, R2, R4, e R8 che includono un computer integrato.

SIRIUS data acquisition device familyLa linea di prodotti DAQ SIRIUS

Gli adattatori per termocoppia della serie DSI-THx hanno un connettore di ingresso di tipo standard e un cavo per termocoppia corto i cui metalli sono abbinati al tipo. L'adattatore DSI-THx è compatibile con quattro comuni tipi di termocoppie: J, K, T e C.

Dewesoft thermocouple TH-K adapterL'adattatore DSI-TH-K di Dewesoft (disponibili anche i tipi J, T e C)

Gli adattatori DSI utilizzano un'interfaccia TEDS incorporata per configurarsi automaticamente nel software Dewespft X DAQ. Basta collegare l'adattatore per termocoppia DSI-TH all'ingresso DB9 del modulo SIRIUS selezionato, verificare le impostazioni nella schermata di configurazione dell'hardware nel software DEWESoft X e sei pronto per iniziare a effettuare le misure.

Di seguito un riferimento incrociato dei moduli SIRIUS e la loro compatibilità con l'adattatore DSI-TH:

  Moduli SIRIUS dual-core Moduli SIRIUS HD (high density) Moduli SIRIUS HS (high speed)
  STG, STGM, LV HD-STGs, HD-LV HS-STG, HS-LV
DSI-THx 1

1) Nota - gli adattatori DSI-TH sono disponibili nei tipi K, J, T, E e C
2) Nota - alcuni moduli SIRIUS DAQ hanno opzioni di connettore di ingresso diverse da DB9. Scegli DB9 per una perfetta compatibilità dell'adattatore DSI.

Misura di termocoppia con il sistema DAQ KRYPTON

KRYPTON thermocouple DAQ module being tested on vibration shakerIl modulo DAQ della termocoppia KRYPTON viene testato su uno shaker vibrante

I dispositivi DAQ KRYPTON sono la famiglia di prodotti più robusta disponibile in Dewesoft. Tale gamma è costruita per resistere a temperature estreme, urti e vibrazioni, il KRYPTON è classificato IP67, waterproof, con protezione da polvere e altro. Si collegano a qualsiasi computer Windows (incluso il modello KRYPTON-CPU IP67 rugged di Dewesoft) tramite EtherCAT e possono essere posizionati fino a 100 metri di distanza l'uno rispetto l'altro, ciò permette la loro collocazione il più vicino possibile alla sorgente del segnale. 

Come per i SIRIUS, anche la famiglia KRYPTON integra il software DAQ più potente sul mercato, Dewesoft X.

KRYPTON 8xTH - 8-channel thermocouple data logger and data acquisitionKRYPTONi-8xTH - sistema di acquisizione dati isolato con 8 canali di ingresso termocoppia

KRYPTONi-16xTH - isolated 16-channel thermocouple data logger and data acquisitionKRYPTONi-16xTH - sistema di acquisizione dati isolato con 16 canali di ingresso termocoppia

Le termocoppie possono essere collegate direttamente al modulo di condizionamento del segnale multicanale KRYPTON-TH e al modulo di condizionamento del segnale a termocoppia ad alta tensione a canale singolo HV-TH-1.

KRYPTON Universal Thermocouple DAQ Device Analog Inputs Setup ScreenSchermata di configurazione del software Dewesoft X, che mostra gli 8 ingressi termocoppia universali del modulo termocoppia KRYPTON

KRYPTON Universal Thermocouple Module Channel Setup ScreenSchermata di configurazione del canale del modulo termocoppia KRYPTON, che mostra le impostazioni del sensore e dell'amplificatore e l'anteprima del segnale analogico dal vivo

Di seguito un riferimento incrociato dei moduli DAQ KRYPTON e della loro compatibilità con le termocoppie e con gli adattatori DSI realizzati per la misura di temperatura:

  Moduli KRYPTON multi-canale  
  TH STG
Termocoppie

Ingresso termocoppia nativo (UNIVERSALE - ogni canale può essere impostato via software su qualsiasi tipo di termocoppia, selezionabile tra questi nove tipi:
J, K, T, E, R, S, B, N, C)

Richiede un piccolo DSI-THx 1

1) Nota - gli adattatori DSI-THx sono disponibili nei tipi K, J, T, C ed E

KRYPTON 1-channel thermocouple data loggers
 

Sinistra: KRYPTON-1xTH-HV-1 sistema di acquisizione dati per termocoppia a 1 canale
Destra: KRYPTON-1xSTG-1 modulo di acquisizione dati universale

KRYPTON ONE a canale singolo offre il massimo della modularità:

  Moduli KRYPTON-1 a canale singolo  
  TH-HV-1 STG-1
Termocoppie Ingresso per termocoppia di tipo K nativo, classificato per isolamento CAT III 600 V e CAT II 1000 V. Richiede un piccolo DSI-THx 1

1) Nota - gli adattatori DSI-TH sono disponibili nei tipi K, J, T, E e C

Misura di termocoppia con il sistema IOLITE

IOLITE è un prodotto unico che combina le capacità essenziali di un sistema di controllo industriale in tempo reale con un potente sistema DAQ. Con gli strumenti di acquisizione e controllo IOLITE, possono essere registrati centinaia di canali analogici e digitali a piena velocità inviando contemporaneamente dati in tempo reale a qualsiasi controller master EtherCAT di terze parti.

IOLITE DAQ systems with thermocouple DAQ modulesSinistra: IOLITEr sistema di montaggio su rack con 12 moduli di ingresso
Destra: IOLITEs sistema da banco con 8 moduli di ingresso

Forniscono ottime prestazioni come sistema DAQ oltre al controllo in tempo reale tramite EtherCAT, combinato con il software DAQ più potente sul mercato, DEWESoft X.

Di seguito è riportato un riferimento incrociato dei moduli di ingresso IOLITE e la loro compatibilità con le termocoppie e con gli adattatori DSI realizzati per la misura di termocoppia:

Moduli IOLITE multi-canale
  8xTH 6xSTG
Termocoppie Ingressi termocoppia nativi
(8 canali per modulo)
Selezionabile tra queste tipologie:
K, J, T, R, S, N, E, C, U, B
Tramite DSI-THx
(fino a 6 canali per modulo)

1) Nota - gli adattatori DSI-TH sono disponibili nei tipi K, J, T, E e C

Il modulo DAQ IOLITE-8xTH offre isolamento da canale a terra e da canale a canale fino a 1000V. Acquisizione dati è simultanea su tutti gli 8 canali con velocità di campionamento fino a 100 S/s utilizzando un convertitore analogico digitale (ADC) delta-sigma a 24 bit.

La stessa frequenza di campionamento e le stesse specifiche di isolamento valgono per il modulo 6xSTG, tranne per il fatto che ha sei canali invece di otto. Il 6xSTG è un modulo molto versatile, in grado di effettuare misure estensimetriche, resistive e di bassa tensione, oltre alla sua compatibilità con gli adattatori della serie DSI.

Misura di termocoppia con i sistemi DEWE-43A e MINITAURs

Il DEWE-43A è un sistema DAQ estremamente portatile. Collegandosi al computer tramite un connettore USB, dispone di otto ingressi analogici universali. Il suo "fratello maggiore" si chiama MINITAURs - questo è essenzialmente il DEWE-43A combinato con un computer e poche altre funzionalità, in un unico involucro altamente portatile. Gli ingressi universali di entrambi i sistemi sono compatibili con gli adattatori DSI di Dewesoft, consentendo di collegare un sensore termocoppia a uno o tutti i loro otto canali di ingresso.

DEWE-43 and MINITAURs data acquisition systemsSinistra: DEWE-43A sistema DAQ portatile
Destra: Modello MINITAUR, comprensivo di computer integrato

Gli adattatori DSI-THx sono disponibili per diversi tipi comuni di termocoppie, inclusi i tipi J, K, T e C. Gli adattatori DSI utilizzano la tecnologia dei sensori TEDS per configurarsi automaticamente nel software DAQ Dewesoft X. Basta collegare l'adattatore DSI-THx all'ingresso DB9 desiderato, verificare le impostazioni nella schermata di configurazione dell'hardware nel software Dewesoft X e sei pronto per iniziare a effettuare le misure.

Ulteriori informazioni su Dewesoft e sulla misura di temperatura:

Dewesoft PRO Training > Temperature Measurement