Passo precedente

Seleziona il prodotto d'interesse (1)

Prossimo passo
  • ADAS
    ADAS
  • Test Frenata
    Test Frenata
  • Analisi Combustione
    Analisi Combustione
  • E-Mobility
    E-Mobility
  • Test in Ambienti Estremi
    Test in Ambienti Estremi
  • Pass-by Noise
    Pass-by Noise
  • Road Load Data
    Road Load Data
  • Dinamica del Veicolo
    Dinamica del Veicolo
  • Potenza Elettrica
    Potenza Elettrica
  • Qualità Energia
    Qualità Energia
  • E-Mobility
    E-Mobility
  • Analizzatore FFT
    Analizzatore FFT
  • Order Tracking
    Order Tracking
  • Analisi in banda d'ottava
    Analisi in banda d'ottava
  • Bilanciamento
    Bilanciamento
  • Vibrazioni Torsionali
    Vibrazioni Torsionali
  • Vibrazioni Corpo Umano
    Vibrazioni Corpo Umano
  • Analisi FFT
    Analisi FFT
  • Analisi Modale
    Analisi Modale
  • Shock Response Spectrum - SRS
    Shock Response Spectrum - SRS
  • Analisi a fatica
    Analisi a fatica
  • Fonometria
    Fonometria
  • Analisi in banda d'ottava
    Analisi in banda d'ottava
  • Intensità Sonora
    Intensità Sonora
  • Potenza Sonora
    Potenza Sonora
  • Tempo di riverbero RT60
    Tempo di riverbero RT60
  • PCM Telemetry
    PCM Telemetry
Grazie per averci contattato. Uno dei nostri specialisti la contatterà appena possibile.

Bilanciamento

Il corretto bilanciamento è un aspetto fondamentale per tutti gli organi rotanti. Sbilanciamenti infatti creano vibrazioni, riducono la vita a fatica e provocano l'insorgere di difettosità. Lo scopo del bilanciamento è di minimizzare le vibrazioni legate al primo ordine.

IEPE
IEPE
Carica
Carica
Tensione
Tensione
Counter/Encoder
Counter/Encoder
RPM
RPM
Accelerazoine
Accelerazoine

Caratteristiche Principali

  • BILANCIAMENTO SINGLE O DUAL PLANE: Bilanciamento a piano singolo (rotori sottili) o a doppio piano (rotori spessi)
  • PROCEDURA GUIDATA: Procedura passo-passo: misura iniziale, misura di tentativo, misure correttive
  • GRAFICI PRE-IMPOSTATI: Grafiche preimpostate per tutte le grandezze coinvolte
  • DISTRIBUZIONE MASSE: Opzione per posizionare le masse aggiuntive in punti discreti sul rotore

Procedura guidata

Il procedimento prevede i seguenti passaggi: registrare lo stato di fatto, aggiungere una massa di prova, aggiungere la massa correttiva. Il procedimento può essere ripetuto iterativamente.

Nella parte alta è descritto il passaggio da svolgere e l'interfaccia interattiva propone le azioni “Back”, “Next”, “Measure”.

La tabella riassuntiva si complia dopo ogni passaggio. Il diagramma polare mostra il livello vibratorio (ampiezza e angolo) per ogni prova (unità di misura impostabile mm/s, mm/s² o g).

Single o Dual Plane

A seconda della tipologia di rotore può essere indicato il bilanciamento a singolo o doppio piano. La scelta è solitamente influenzata da due fattori:

  • Il rapporto tra diametro e spessore del rotore
  • la velocità di rotazione del rotore

Interfaccia guidata

Quando devono essere condotte prove di bilanciamnto basta richiamare il display “Balancing” nella modalità di misura.

Questo è come si presenta il modulo per il bilanciamento con i canali matematici calcolati automaticamente.

Distribuzione masse

Se il rotore ha a disposizione dei raggi, fori o razze dove si può applicare la massa correttiva sarebbe molto più semplice avere un'indicazione in termini di "a quale posizione" rispetto ad un angolo assoluto.

Questo può essere fatto dividendo il piano ed impostando il valore desiderato nelle proprietà. 

Analisi multiple

Quando ampiezza e fase del segnale non sono stabili può essere necessario trovare un'altra posizione per il montaggio dei sensori.

Per risparmiare tempo è possibile montare più sensori nel setup ed utilizzare due analisi di bilanciamento in parallelo. I due analizzatori saranno collegati tra di loro e così sarà sufficiente interagire con uno di essi, il secondo seguirà gli stessi comandi fornendo però risultati diversi.

Condizioni iniziali note

Se il bilanciamento era già stato eseguito su un certo rotore e duqnue le caratteristiche del sistema sono note, non è necessaria la misura con una massa di primo tentativo; le caratteristiche del sistema possono essere introdotte manualmente per avere immediatamente la massa correttiva.

Questo può essere utile se l'albero deve essere bilanciato più volte ad intervalli regolari. Le caratteristiche del sistema descrivono la relazione tra massa e vibrazione.

Free Online Training

Puoi scoprire tutte le caratteristiche del modulo Bilanciamento grazie al nostro programma Dewesoft PRO online training recandoti alla pagina  Balancing PRO training course.

Dewesoft PRO training è un programma di formazione gratuito rivolto ai nostri utilizzatori. Impara come misurare al meglio i segnali, processare i dati e come sfruttare i prodotti Dewesoft.

Prodotti Correlati